Calciomercato Juventus, un top player nel mirino: pronte le contropartite

324

Calciomercato Juventus, un top player nel mirino: pronte le contropartite. A gennaio nessun grande colpo, ma in estate arriveranno

A gennaio nessuna follia, lo ha detto chiaramente Maurizio Arrivabene prima della partita con il Bologna e la Juventus ha già tracciato una linea. Ma in estate sarà tutto diverso e alla Continassa si preparano al affilare le armi. Un nome su tutti, quello di un top player che a Torino aspettano da anni e che mai come questa volta sembra vicino.

Juventus (LaPresse)

Stiamo parlando di Sergej Milinkovic-Savic che mai come nelle ultime settimane sta mostrando una certa insofferenza ai metodi di Maurizio Sarri. La frizioni tra i due stanno diventando molte e la fuga del serbo dalla cena di Natale del club, anche se non è stato il solo, sarebbe un’ulteriore conferma.

La linea tracciata dalla Lazio, che sta per prolungare il contratto con il suo allenatore, sembra chiara e quindi tutti si dovranno adattare. Compreso il serbo che invece sta cominciando con il suo agente, Mateja Kezman, a guardarsi in giro alla ricerca di un club più competitivo.

Sergej Milinkovic-Savic (LaPresse)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, futuro De Ligt: Allegri risponde a Raiola

Calciomercato Juventus, doppio sacrificio in uscita per arrivare al top player

Come la Juventus, che secondo il sito specializzato Calciomercatonews.com avrebbe già anche individuato un paio di contropartite tecniche adatte. Sicuramente Daniele Rugani, che solo con Sarri ai tempi dell’Empoli ha saputo mostrare tutto il suo talento. Ma anche Rodrigo Bentancur che nelle ultime due stagioni è in deciso regresso.

Daniele Rugani
Daniele Rugani (Getty Images)

Messi insieme, possono valere 40 milioni più altri 30 di conguaglio e l’affare potrebbe andare in porto Ma la Lazio al momento accetta solo offerte cash da non meno di 75-80 milioni. Una cifra che potrebbe mettere sul piatto il Manchester United, altro club interessato al futuro del trequartista serbo. Ma da qui alla prossima estate la strada è ancora lunga.