Juventus, Szczesny fa il modesto: e tira le orecchie alla squadra

213

Il portiere della Juventus Wojciech Szczesny è stato uno dei grandi protagonisti della partita vinta dalla Juventus contro il Cagliari, anche per via di alcune sue dichiarazioni del dopogara

Juventus Szczesny
Un intervento decisivo per Szczesny contro il Cagliari (AP LaPresse)

Wojciech Szczesny, in una partita dove non ha quasi dovuto toccare un solo pallone, è riuscito comunque a garantirsi un buon voto in pagella.

Juventus, parla Szczesny

Merito di un unico intervento, decisivo. Un gran colpo di testa sottomisura di Joao Pedro che ha visto il portiere polacco reagire con splendida tempestività, alzando in calcio d’angolo una deviazione molto insidiosa. Eppure, nonostante la splendida parata, Szczesny fa il modesto: “Credo di meritare semplicemente un 6, il tiro era difficile ma la posizione era tutto sommato abbastanza centrale, me l’aspettavo” ha dichiarato il portiere bianconero commentando l’episodio avvenuto quando la Juventus aveva un solo gol di vantaggio virgola e dunque prima del raddoppio di Bernardeschi.

LEGGI ANCHE > Juventus-Cagliari 2-0, Highlights, Voti, Tabellino: che bel Bernardeschi!

Juventus Szczesny
(AP LaPresse)

“Puzza sotto il naso”

Per quanto riguarda invece la prestazione della Juventus resta un certo interesse l’autocritica con la quale Szczesny coinvolge un po’ tutta la squadra: “Sicuramente le cose vanno meglio ma abbiamo ancora tante cose da migliorare, soprattutto nella fase difensiva perché quando lasciamo spazio finiamo per farci schiacciare, restiamo troppo bassi e questa cosa non va bene. Nel lungo periodo sembra quasi che giochiamo con un po’ di puzza sotto il naso, come se le cose dovessero andar bene per forza. Purtroppo abbiamo imparato che in serie A non sempre va così, nessuno ti regala niente e non puoi permetterti di dare nulla per scontato. Stavolta col Cagliari è andata bene ma dobbiamo sempre ricordarci di quello che è successo a Venezia, dove il goal lo abbiamo preso”.