Venezia-Lazio 1-3, Highlights, Voti, Tabellino: Aquile d’attacco

109

Prestazione gagliarda da parte della Lazio che batte in trasferta il Venezia e compie un salto importante in classifica al termine del girone d’andata

Venezia Lazio Pedro
E’ un bel gol di Pedro ad aprire le marcature a Venezia (AP LaPresse)

Senza incertezze, senza commettere quelle ingenuità che nelle ultime partite erano costate troppi punti, la Lazio di Maurizio Sarri conquista una bella vittoria sul campo del Venezia e chiude nel modo migliore il suo 2021.

Venezia – Lazio 1-3

Vittoria rotonda da parte della Lazio, grazie soprattutto a un secondo tempo nel quale, senza nascondersi, la formazione di Maurizio Sarri riesce ad alzare il proprio livello di gioco mettendo alle corde un Venezia comunque orgoglioso e capace di mettere in difficoltà la difesa ospite.

La Lazio ha il merito di trovare subito il vantaggio grazie a Pedro, protagonista di una splendida azione personale: serpentina che sbilancia tutta la difesa lagunare e bel rasoterra che batte Romero. Il Venezia si trova in difficoltà e corre qualche rischio di troppo quando, improvvisamente, alla mezz’ora, è Forte a pescare il pareggio grazie a una bella intuizione su cross di Aramu che gli consente di anticipare la difesa avversaria. Primo tempo piacevole, con occasioni da una parte e dall’altra.

Ma è di nuovo la Lazio a scendere in campo con il piglio giusto in avvio di ripresa trovando subito il gol del raddoppio. Cataldi, dal calcio d’angolo, pennella una parabola meravigliosa che Acerbi, in qualche modo e con la spalla, riesce a far carambolare alle spalle di Romero.

Venezia non molto fortunato ma controllato agevolmente da una Lazio che, nel finale, azzecca tutti i cambi togliendo spazio e respiro alle linee offensive avversarie.

Nel finale virgola dopo un brutto intervento di Tessmann che lascia il Venezia in dieci uomini per l’espulsione diretta del giocatore lagunare, arriva anche il terzo gol ospite propiziato da Luis Alberto che chiude un bel triangolo con Milinkovic-Savic e insacca la rete della sicurezza. Vittoria meritata da parte della squadra di Sarri con un punteggio forse un po’ troppo severo nei confronti di un Venezia impreciso in attacco ma decisamente molto volenteroso.

LEGGI ANCHE > Genoa-Atalanta 0-0, Highlights, Voti, Tabellino: la Dea paga un brodino

LEGGI ANCHE > Juventus-Cagliari 2-0, Highlights, Voti, Tabellino: che bel Bernardeschi!

CLICCA QUI PER VEDERE IN ANTEPRIMA GLI HIGHLIGHTS DI VENEZIA – LAZIO

Venezia Lazio
Nona vittoria e ottavo posto per la Lazio (AP LaPresse)

Il tabellino

VENEZIA – LAZIO 1-3
3’ Pedro, 30’ Fortem 47’ Acerbi, 90’+4 Luis Alberto
VENEZIA (4-3-3): Romero 5.5; Ebuehi 6, Caldara 5.5, Ceccaroni 5, Mazzocchi 6; Ampadu 6, Vacca 5.5 (53’Okereke 6), Crnigoj 5.5 (67′ Tessmann 4.5) ; Aramu 6.5 (73’Sigurdsson 6), Forte 6.5, Kiyine 6.
LAZIO (4-3-3): Strakosha 6; Marusic 6, Luiz Felipe 6, Acerbi 6.5, Radu 6 (73′ Lazzari 6); Milinkovic-Savic 6.5, Cataldi 6.5 (73’Lucas Leiva 6), Basic 5.5 (73’Luis Alberto 7); Pedro 7.5, Felipe Anderson 6 (79’ Anderson), Zaccagni 6.5.
Ammoniti: Luiz Felipe, Pedro, Crnigoj, Basic, Caldara