Ferrari, clamorosa bocciatura per Leclerc: un ex dirigente lo stronca

802

Ferrari, clamorosa bocciatura per Leclerc: un ex dirigente lo stronca. Il pilota monegasco della Rossa finisce nel mirino della critica

Leclerc
Charles Leclerc (Lapresse)

Saranno settimane decisive, le prime del 2022, per la Formula 1. E’ il mese di gennaio quello in cui i team metteranno a punto le rispettive nuove macchine pronte ad affrontare il prossimo campionato del mondo. Un mondiale che si preannuncia ricco di novità, soprattutto in virtù dell’introduzione del nuovo regolamento che almeno sulla carta dovrebbe consentire ad altre squadra di poter competere per il titolo. La grande attesa è rivolta, manco a dirlo, alla Ferrari da cui tifosi e appassionati si attendono un importante e decisivo salto di qualità. La casa di Maranello in questo 2021, pur senza vincere neanche una gara, è riuscita a centrare il terzo posto nel Mondiale costruttori alle spalle delle inarrivabili Mercedes e Red Bull.

LEGGI ANCHE>>>Ferrari, la decisione che sconvolge tutti: avverrà nel 2022!

LEGGI ANCHE>>>F1, la nuova Ferrari è in arrivo: svelata la data della presentazione

Il team principal della Rossa, Mattia Binotto, non più tardi di qualche giorno fa ha dichiarato urbi et orbi che il prossimo anno la Ferrari sarà, dopo due anni di digiuno assoluto, nuovamente in grado di vincere: forse non da subito il mondiale piloti, ma qualche Gran Premio senza alcun dubbio. A Maranello si sta lavorando giorno e notte per cosentire ai due giovani e talentuosi piloti, Charles Leclerc e Carlos Sainz, di correre per il vertice. Ma mentre dirigenti, ingegneri e tecnici della Rossa fanno affidamento soprattutto sul pilota monegasco, c’è più di qualcuno che considera il talento spagnolo più veloce e affidabile.

LEGGI ANCHE>>>Ferrari, l’annuncio di Binotto esalta i tifosi: “Non è più accettabile”

Ecclestone
Bernie Ecclestone (Lapresse)

Ferrari, Ecclestone boccia Leclerc: “E’ un ottimo pilota, ma Sainz è più bravo”

Tra questi c’è l’ex boss della Formula 1, il novantunenne leggendario Bernie Ecclestone. Il grande manager inglese, in una lunga intervista rilasciata qualche giorno fa al sito svizzero Blick, non si è espresso in termini molto lusinghieri nei confronti di Leclerc: “Il padre di Carlos Sainz mi ha chiamato e mi ha parlato della situazione di suo figlio – ha svelato Ecclestone – diciamolo in questo modo: molti a Maranello sono sorpresi che lo spagnolo sia riuscito a battere il compagno di squadra Leclerc nel 2021. Per me però non è una sorpresa: Leclerc è sempre stato un ottimo pilota, ma nulla di più”.