Osimhen e la Coppa d’Africa, il Napoli frena: le ultime notizie

178

Victor Osimhen è tornato a Lagos per festeggiare il Natale in famiglia ma difficilmente mercoledì prenderà parte al raduno della nazionale nigeriana in vista della Coppa d’Africa

Osimhen
Controllo medico per Osimhen dopo il grave infortunio

Prevale la cautela. Anche se Victor Osimhen è pronto a qualsiasi sacrificio pur di poter giocare la Coppa d’Africa con la Nigeria.

Osimhen, rientro graduale

L’attaccante del Napoli che si era gravemente infortunato a San Siro contro l’Inter, dopo uno scontro di gioco con Skriniar, è sempre più vicino al rientro. Ma non vuole in alcun modo entrare in conflitto con il Napoli che tanto ha fatto per rimetterlo in piedi dopo la devastante frattura allo zigomo e all’orbita dell’occhio.

L’attaccante sta bene, è tornato in famiglia e ha una gran voglia di giocare. Negli ultimi giorni a Napoli si è allenato fisicamente in modo anche piuttosto intenso con la protezione di una maschera di carbonio. Per vederlo giocare in campo da titolare, tuttavia, servono altre verifiche.

LEGGI ANCHE > Napoli, il 2022 inizia dopo per un top player positivo al Covid

Victor Osimhen dopo l’infortunio subito a San Siro (AP-LaPresse)

Visita di controllo venerdì

Osimhen, con ogni probabilità, dovrebbe partire a breve per Napoli e sottoporsi così alla visita di controllo prevista per venerdì prossimo, l’ultimo dell’anno.

Solo allora, dopo l’ultima verifica da parte del professor Giampaolo Tartaro, il chirurgo che il 23 novembre ha operato Osimhen per la riduzione delle numerose fratture al volto, si avrà un quadro più chiaro circa il suo rientro. In teoria l’attaccante dovrebbe rendersi disponibile per la Coppa d’Aafrica con la Nigeria il cui raduno comincia dopodomani.

In pratica, se arriverà l’ok, Osimhen potrebbe ripartire per il Camerun, sede della Coppa d’Africa, e rendersi disponibile solo per le ultime partite. Impensabile che possa giocare all’esordio della Nigeria contro l’Egitto. Così come con il Sudan e la Guinea Bissau. Nella migliore delle ipotesi l’attaccante potrebbe essere disponibile a partire dai quarti di finale. Perché anche se l’operazione è stata un successo e il recupero di Osimhen è stato comunque prodigioso, il rientro in campo non avverrà prima del 20 gennaio.

Il Napoli non ha mai posto alcun ostacolo all’impiego dell’attaccante in Coppa d’Africa: se la Nigeria proseguirà il suo percorso Osimhen ci sarà. Per poi rivederlo in campionato solo a febbraio.