Calciomercato Milan, nome a sorpresa per Maldini: sgarbo all’Inter

439

Calciomercato Milan, nome a sorpresa per Maldini: sgarbo all’Inter. La nuova mossa del club per puntellare anche la mediana di Pioli

Ci sono due priorità evidenti per il mercato di gennaio del Milan. la prima è quella di trovare un sostituto degno per Simon Kjaer, fuori almeno fino a giugno dopo la rottura del crociato. E la seconda è quella di tappare i buchi in rosa, ancora più evidenti per gli impegno nella prossima Coppa d’Africa.

Per risolvere il primo problema ormai sembra corsa a due tra Sven Botman e Abou Diallo, entrambi molto interessanti anche se per motivi diversi e con caratteristiche diverse. Il primo è un centrale puro, ma costa non meno di 30 milioni di euro e il Lille sa benissimo di poter scatenare un’asta tra le big d’Europa anche se ik rapporti con il Milan sono ottimi. Diallo invece è più un esterno, ha 25 anni contro i 21 dell’olandese, con il vantaggio però di costare almeno 10 milioni di euro in meno rispetto al rivale.

Ma l’altra priorità preoccupa allo stesso modo Maldini e Massara, a caccia di una soluzione pratica. Stefano Pioli infatti a gennaio perderà sicuramente sia Bennacer che Kessié, entrambi impegnati nella Coppa d’Africa, potenzialmente sino alla prima settimana di febbraio. E allora che fare? Nelle ultime ore spunta un nome nuovo che in realtà è una vecchia conoscenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il Milan piazza il primo colpo: tutto fatto per un talento estero

Calciomercato Milan, nome a sorpresa per Maldini: la soluzione è interessante

Come anticipa infatti in esclusiva Calciomercato.it nel mirino del Milan è tornato il nome di Tonny Vilhena, 26enne mediano che all’occorrenza può fare anche il trequartista. Un nome, quello dell’olandese di origini angolane (ha doppio passaporto) cresciuto nel Feyenoord, più volte accostato alla Serie A.

Tonny Vilhena, (AP/LaPresse)

Nell’estate di cinque anni fa infatti era entrato nel mirino dell’Inter che a più riprese lo ha monitorato anche negli anni successivi. Poi nella sessione estiva di mercato 2018 sembrava ad un passo dal Milan che però aveva fatto cadere ogni opzione, mentre qualche mese ma Vilhena è stato accostato sia all’Atalanta (prima di Koopmeiners) che alla Sampdoria. Oggi è ancora sotto contratto con il Krasnodar, dove gioca dal 2019: scadrà nel 2024 e i russi chiedono 10 milioni, ma potrebbero mollarlo in prestito gratuito con riscatto fissato a 6 milioni di euro massimi.