Novak Djokovic, è ufficiale: la decisione che fa esultare i tifosi

507

Novak Djokovic, sta per terminare il periodo di pausa forzata per il campione serbo 

E’ stato un marzo senza tornei per Novak Djokovic. Le ormai note vicende legate alla mancata vaccinazione contro il Covid gli hanno impedito di partecipare allo swing primaverile sul cemento americano con i due Masters Mille ravvicinati a Indian Wells e Miami.

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

Prima dell’inizio di Indian Wells, si stava, di fatto, ripronendo lo stesso scenario di inizio anno in Australia. Djokovic era infatti iscritto al Masters californiano al punto da essere inserito anche nel tabellone del torneo. Il giorno precedente l’inizio però è arrivata la comunicazione dello stesso tennista serbo nella quale ha confermato la mancanza dei requisiti necessari (il vaccino appunto) per partecipare ai due grandi eventi made in Usa.

Mentre i colleghi lottavano in campo, Djokovic ha proseguito gli allenamenti, accogliendo favorevolmente la notizia dell’allentamento dello disposizioni anti Covid in Francia. Dallo scorso 14 marzo, infatti, è decaduto l’obbligo del possesso del Super Green Pass per assistere o partecipare agli eventi sportivi. Una disposizione, quest’ultima, accolta anche dalla location che ospiterà il prossimo Masters Mille.

Djokovic pronto a tornare in campo: ecco quando accadrà

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

Ci riferiamo, ovviamente, a Montecarlo, sede del primo Masters Mille dell’annata su terra battuta che si disputerà dal 10 al 17 di aprile. Djokovic, tornato nel frattempo numero uno dopo il breve intermezzo di Medvedev, scalpita e ha, di fatto, ufficializzato la sua presenza nel Principato sul proprio sito ufficiale.

Sulla home page di novakdjokovic.com campeggia infatti il logo del  Rolex Montecarlo Masters con tanto di livescore sul possibile primo incontro. Insomma, ci siamo. E’ tutto pronto per il grande ritorno in un torneo che Nole ha vinto “solo” due volte nel 2013 e nel 2015, senza più raggiungere la finale da quest’ultima edizione.

Lo scorso anno, nell’edizione vinta da Tsitsipas in finale su Rublev, Djokovic, dopo aver sconfitto Sinner all’esordio, è uscito sorprendentemente contro il britannico Evans, non certo uno specialista sul rosso. A Montecarlo, Nole non troverà due dei suoi principali rivali ovvero Nadal che sta recuperando dall’infortunio alle costole e Danil Medvedev. Quest’ultimo, dopo l’eliminazione con Hurkacz ai quarti di Miami, dovrà operarsi per un’ernia e potrebbe star fuori anche due mesi con conseguente assenza anche dal Roland Garros.