Milano-Cortina 2026, una stella azzurra ci sarà: “Il primo passo è stato fatto”

218

Milano-Cortina 2026, una stella azzurra ci sarà: “Il primo passo è stato fatto”. Cominciano le grandi manovre in vista delle Olimpiadi

A caldo aveva detto no, ma ora che sono passati due mesi le posizioni sono diventate profondamente diverse ed è un sì pieno. L’Italia in vista delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026 potrà contare su una delle sue stelle, perché Arianna Fontana ci sarà.

Arianna Fontana con le medaglie olimpiche (ANSA)

Il nodo non era nella sua voglia di proseguire, anche se in quella occasione il fenomeno dello short track mondiale avrà quasi 36 anni (lo compie in aprile). Piuttosto nella gestione del gruppo in generale e di lei in particolare. La bormina da anni ha problemi a far accettare il marito, Anthony Lobello, come suo allenatore e ha provato a farlo entrare nei quadri tecnici azzurri.

E poi con alcuni compagni di squadra, i maschi in particolare, ci sono state storie tese in passato. Oggi però il lavoro della FISG e del CONI, che hanno trovato la via della mediazione con alcune concessioni importanti, ha fatto la differenza. E così la capitana azzurra, record woman di medaglia olimpiche, non mollerà.

Milano-Cortina 2026, una stella azzurra ci sarà: “Posso ancora dire la mia”

Dalle nubi nerissime di Pechino al sole di Roma il passo è stato breve ma anche lungo. Però in occasione del rinnovo per la  partnership fra Coni ed Herbalife, Arianna ha sciolto tutte le riserve. Quello che ha concordato insieme al presidente federale, Andrea Gios, che tra breve sarà riconfermato nelle elezioni della Federghiaccio, la soddisfa e ci sono le condizioni per andare avanti.

“Io ho espresso alla Federazione il desiderio di proseguire prendendo  parte ai Giochi di Milano-Cortina 2026. E la Federazione ha espresso la volontà di continuare a supportarmi. Il primo passo è stato compiuto nella direzione che speravo e spero soltanto che le cose si facciano in fretta, perché 4 anni fino alla prossima Olimpiade invernale sembrano pochi, ma non lo sono. Una nuova sfida con me stessa, ma posso ancora dire la mia“.

Arianna Fontana in gara a Pechino 2022 (ANSA)

Anthony Lobello, intervistato dal Corriere dello Sport, ha dato la sua disponibilità per qualsiasi ruolo. “Se qualcuno non ha fiducia non ne conosco il motivo. Ma abbiamo svolto un buon lavoro e io continuerò a svolgerlo finché Arianna vorrà”. Dalla prossima estate quindi ricominceranno insieme.