Carlos Alcaraz svela un suo grande desiderio: “Vorrei comprarmela”

212

E’ il tennista del momento e non si nasconde di certo, Carlos Alcaraz che, in un’intervista rilasciata a una trasmissione televisiva iberica si sofferma anche su alcuni aspetti della sua vita privata 

E’ uno dei protagonisti più attesi al Masters di Madrid, al via domenica 1 maggio sui campi della Caja Magica della capitale iberica. Un’attesa giustificata dai recenti trionfi a Miami e Montecarlo cui è seguito l’ingresso nella top ten del ranking a nemmeno 19 anni.

Carlos Alcaraz
Carlos Alcaraz (Ansa Foto)

Carlos Alcaraz è davvero un altro tennista rispetto a quello che, un anno fa, all’esordio sul circuito si beccava un netto 6-1; 6-2 dall’idolo Rafa Nadal sul Centrale di Madrid. I due potrebbero incontrarsi nuovamente anche nell’edizione 2022 del Masters castigliano. Il sorteggio, infatti, li ha posizionati nello stesso quarto di finale nell’eventuale match che potrebbe disputarsi venerdì prossimo.

Giornali, siti web, podcast e social. L’ascesa di Alcaraz ha, di fatto, monopolizzato le recenti cronache tennistiche. In tanti vogliono conoscerlo meglio, scoprire i suoi segreti e le tappe che l’hanno portato già tra i primi dieci tennisti del mondo.

In un’intervista alla trasmissione tv spagnola, “El Hormiguero”, ripresa da TennisWorldItalia, Carlos ha parlato un pò della sua vita privata, svelando anche un desiderio extra tennistico.

Carlos Alcaraz, il desiderio del tennista

Carlos Alcaraz (ANSA)

Quando torno a casa sono un ragazzo normalissimo (…) dei soldi se ne occupano i miei genitori“, spiega l’allievo di Juan Carlos Ferrero. Proprio con i genitori, Alcaraz, sta “lottando” per convincerli ad esaudire uno dei suoi desideri più grandi: “Sto lottando con loro. Vorrei comprarmi una bella macchina nuova…”

Considerata la “lotta” per convincerli, verosimilmente, Carlos non vorrebbe un’utiliaria o un altro mezzo di uso più comune ma qualcosa di più grande, veloce e performante come lui in campo. Vedremo se ci riuscirà.

Intanto, per il giovane talento spagnolo è arrivata un’altra attestazione di stima, quella di  Omar Camporese. Intervistato dal Corriere della Sera, l’ex tennista azzurro ha speso belle parole per Carlos: “Fa tutto benissimo, è fantastico, ha la mano e il tocco. Lui è il più forte di tutti poi c’è Sinner. Una rivalità tra Sinner e Alcaraz potrebbe ricreare un’epica nel tennis italiano.”  Una previsione, quella di Camporese, che ha ampie possibilità di concretizzarsi sul campo nel cambiamento generazionale con i grandi protagonisti (Federer, Nadal, Djokovic) del tennis del nuovo millennio.