Perisic, accordo fatto con un top club: Inter spiazzata

422

Perisic, accordo fatto con un top club: Inter spiazzata. Il 33enne attaccante croato a sorpresa dice no all’offerta avanzata da Beppe Marotta

Il campionato è finito da meno di una settimana e già impazzano le prime trattative di mercato. Tutti i club di prima fascia sono già impegnati alla ricerca dei primi nuovi tasselli da inserire nei rispettivi organici. Tra questi ovviamente c’è anche l’Inter, scottata dall’esito di una stagione che non ha portato l’agognato 20/o scudetto nella storia nerazzurra.

Il presidente Steven Zhang ha ribadito, nel vertice andato in scena qualche giorno fa con lo staff dirigenziale al completo che la linea da seguire in questa imminente finestra di mercato sarà molto simile a quella dell’anno scorso. L’Inter deve ridurre i costi e chiudere la sessione estiva con un attivo di bilancio.

Ed è molto probabilmente per questa ragione che la trattativa con Ivan Perisic per il rinnovo di contratto non è andata a buon fine. Il 33enne attaccante croato, prossimo a svincolarsi a parametro zero, saluterà definitivamente Milano dopo sette anni.

Perisic
Ivan Perisic (Ansa)

Perisic dunque ha scelto di tentare una nuova avventura, un’esperienza nuova fuori dai confini italiani. Ha infatti detto sì alla proposta arrivata dal suo ex allenatore Antonio Conte, colui che lo ha saputo riportare in auge dopo un periodo di anonimato. E dunque, stiamo parlando del Tottenham che ha sbaragliato la concorrenza offrendo al croato un contratto biennale a quasi 5 milioni di euro a stagione.

Non che la cifra e le condizioni contrattuali proposte dalla dirigenza nerazzurra fossero tanto lontane da quella londinese, ma in Perisic ha prevalso la voglia e la curiosità di giocare in un campionato di altissimo livello come la Premier League.

Perisic, alla fine ha vinto Antonio Conte: il Tottenham lo strappa all’Inter

Conte
Antonio Conte (Ansa)

E proprio nella stagione dello scudetto interista, il tecnico salentino ha avuto occasione di apprezzare le qualità di Ivan Perisic, tanto da promuoverlo titolare inamovibile sulla fascia sinistra. E ora, anche grazie alla quasi miracolosa qualificazione in Champions League conquistata con il Tottenham nelle ultime giornate, Conte ha chiesto come primo rinforzo per il prossimo anno proprio l’esterno croato.

L’addio di Perisic trova l’Inter parzialmente impreparata: è vero che i nerazzurri hanno in mano Henrik Mkhitaryan che ha rifiutato il rinnovo di contratto con la Roma, ma l’armeno ha caratteristiche molto diverse da quelle del croato.