Lukaku, che beffa per l’Inter: la destinazione sorprende tutti

257

Lukaku, che beffa per l’Inter: la destinazione sorprende tutti. Il 29enne centravanti belga è al centro di un vero e prprio intrigo di mercato sull’asse Londra-Milano

Romelu Lukaku lavora per lasciare il Chelsea prima possibile lasciandosi alle spalle il rapporto non proprio memorabile con il tecnico dei Blues, Thomas Tuchel. Il 29enne centravanti belga ha già comunicato alla nuova dirigenza la sua ferma intenzione di lasciare il club che l’estate scorsa aveva investito, per riportarlo a Stamford Bridge, la bellezza di 115 milioni di euro.

Una cifra record nella storia del Chelsea, spesa per un giocatore che dopo soli quattro mesi di permanenza a Londra aveva già manifestato il desiderio di cambiare aria e in particolare di fare ritorno nella società in cui si è trovato a meraviglia e che ha trascinato lo scorso anno alla conquista dello scudetto. Parliamo, ovviamente, dell’Inter che farebbe carte false per riportare Lukaku a Milano.

Lukaku
Romelu Lukaku (Ansa)

Ma c’è un ostacolo alla buona riuscita dell’operazione, forse insormontabile: il Chelsea non ha la minima intenzione di cedere Lukaku con la formula del prestito oneroso come vorrbbero i dirigenti nerazzurri. Ed è approfittando di questo empasse che si è inserito di prepotenza il Tottenham di Antonio Conte, il tecnico che con Big Rom ha instaurato nei due anni trascorsi a Milano un legame unico, privilegiato.

E a differenza dell’Inter, il club londinese dispone delle risorse necessarie per intavolare una trattativa con il Chelsea sulla base di un acquisto a titolo definitivo. Una formula che il nuovo management dei Blues gradisce molto di più rispetto al semplice prestito.

Lukaku, il Tottenham beffa l’Inter: Conte può esultare

Antonio Conte
Antonio Conte (Ansa)

Tra l’altro l’acquisto di Lukaku potrebbe fare da preludio alla cessione, fino a qualche settimana fa inimmaginabile, di Harry Kane che sotto la guida di Conte è quasi ringiovanito. Ma il tecnico salentino pur stimando parecchio il centravanti inglese non vede l’ora di tornare a lavorare con Lukaku, che considera da sempre il suo centravanti ideale.

L’Inter però non ha ancora alzato bandiera bianca: l’amministratore delegato Beppe Marotta è pronto in qualsiasi momento a volare a Londra per trattare direttamente con il Chelsea l’ingaggio di Big Rom. L’intreccio di mercato terrà i tifosi con il fiato sospeso ancora per qualche settimana.