Mondiali Nuoto di Budapest, Italia ai quarti di finale di pallanuoto

220

Dopo la sconfitta contro la Spagna nell’ultima partita della fase a gironi dei Mondiali di nuoto di Budapest, l’Italia accede agevolmente ai quarti di finale battendo l’Australia

Una fatica in più, una partita che ci si poteva risparmiare in vista delle prossime sfide. Ma tutto sommato gli ottavi di finale contro l’Australia rappresentano anche un ottimo allenamento per il Settebello.

Mondiali Nuoto Budapest Pallanuoto 2
Italia di Pallanuoto ai quarti di finale dei Mondiali (AP LaPresse)

Sconfitta di misura dalla Spagna nell’ultima partita della fase a gironi dei Mondiali di Budapest, l’Italia si è rapidamente scrollata di dosso la delusione per una sconfitta evitabile contro una delle dirette avversarie per il titolo.

Mondiali di Nuoto di Budapest, il Settebello vince

L’Australia non era certo avversario tale da mettere in difficoltà la squadra azzurra che parte fortissimo e mette subito in cassaforte il match. Un risultato mai in discussione che dimostra una condizione mentale e fisica di gran lunga superiore a quella vista contro la Spagna nel corso della quale l’Italia è andata un po’ a sprazzi.

L’Italia affronterà l’Ungheria

Il risultato finale è eloquente: 17-6. Partita intensa e di qualità contro una squadra sulla carta inferiore ma che nella fase a gironi si erano dimostrati in grado di giocare alla pari contro un avversario quotatissimo come la Serbia. Subito sopra 4-0 con le reti di Di Fulvio, Fondelli, Cannella e Damonte, gli Azzurri si limitano a gestire senza subire mantenendo un vantaggio ampio e incrementandolo nel corso del terzo e quarto periodo sfruttando tutte le difficoltà difensive di una squadra australiana frastornata.

Mondiali Nuoto Budapest Pallanuoto
Ai quarti di finale l’Italia affronterà i padroni di casa dell’Ungheria (Foto ANSA)

Per l’Italia un giorno di riposo e poi i quarti di finale, decisamente impegnativi, contro l’Ungheria. Una sfida classica della pallanuoto mondiale, che riporta ai fasti di alcuni anni fa quando le due nazionali dominavano la scena. Partita resa ancora più dura dal fatto che, giocando in casa, l’Ungheria avrà a disposizione un tifo a dir poco infernale. I magiari si sono risparmiati gli ottavi di finali dopo aver vinto il proprio girone con tre vittorie in un girone non irresistibile contro Montenegro, Georgia e Brasile. Una squadra potente ma dal punto di vista difensivo molto più aperta e fragile di quella azzurra. Si gioca domenica sera alle ore 21.