Dybala sta per firmare con una Big di Serie A: Inter beffata in extremis

491

Dybala resta in Italia: a breve la firma con una big di Serie A. Il 28enne attaccante argentino, dopo l’addio alla Juventus ha deciso di non andare all’estero

Paulo Dybala resta uno dei casi più intricati e se vogliamo ingarbugliati di questa sessione estiva di mercato. Il 28enne attaccante argentino, dopo l’addio ufficiale alla Juventus lo scorso 30 giugno, è ora a tutti gli effetti un ‘free agent’, un giocatore svincolato in cerca di una nuova squadra.

Dybala
Paulo Dybala (LaPresse)

E nonostante il clamoroso ritorno in grande stile di Romelu Lukaku, secondo voci e indiscrezioni che sul mercato sono all’ordine del giorno, la squadra più vicina all’ingaggio de La Joya sarebbe ancora l’Inter, club con il quale era stato stretto un accordo più o meno blindato poco meno di un mese fa.

In realtà, l’ipotesi di un trasferimento sulla sponda nerazzurra di Milano con il passare dei giorni sta perdendo consistenza. Per ragioni soprattutto tecniche: l’Inter infatti in questo momento ha cinque attaccanti in rosa e per far posto a Dybala dovrebbero partirne due.

Ma nessuno dei principali indiziati a lasciare i vice campioni d’Italia sembra disposto ad accettare un possibile trasferimento e lo stesso Simone Inzaghi ha già fatto capire di non avere altre richieste da fare nel reparto avanzato.

Dybala resta in Serie A: accordo vicino con la Roma

Dybala
Paulo Dybala (Ansa)

A questo punto diventa inevitabile per l’attaccante argentino guardarsi intorno e prendere in considerazione valide alternative all’Inter. E mentre all’estero, almeno finora, non sembrano presentarsi proposte di un certo interesse, alla fine della fiera Dybala potrebbe rimanere in Italia.

Non in serie B con il neopromosso Palermo, soluzione tanto affascinante e romantica quanto improponibile, ma in una big di Serie A. E questa squadra potrebbe essere la Roma: se come sembra entro la fine di luglio Nicolò Zaniolo dovesse essere ceduto alla Juventus, il club giallorosso avrebbe la disponibilità e le risorse per ingaggiare la Joya.

L’attaccante argentino, di fronte alla possibilità di giocare in una grande piazza e in una squadra competitiva per un posto in Champions League e con le carte in regola per arrivare in fondo all’Europa League, non avrebbe problemi ad accettare.

E a quel punto la Roma potrebbe schierare un tandem offensivo di tutto rispetto, composto da Tammy Abraham e Paulo Dybala. Come si dice in gergo, tantissima roba.