Serena Williams non molla: e lancia una sfida clamorosa

131

Clamorosa decisione di Serena Williams che spiazza tutti con un annuncio che ha davvero del clamoroso

“Se gioco voglio vincere, e ho deciso di giocare”. Con una dichiarazione brevissima, rilasciata al suo biografo di fiducia, Serena Williams ha confermato la sua intenzione di completare la stagione americana del tennis femminile.

Serena Williams
Serena Williams, cerca un record straordinario (Foto ANSA)

Sarà a Toronto, presenza già confermata grazie a una wild-card. Ma anche a Cincinnati dove gli organizzatori hanno ufficializzato la presenza della fuoriclasse nel tabellone principale.

Si tratta di un’autentica svolta nella lunghissima carriera dell’atleta americana, che tra due mesi festeggerà 41 anni. Un 2021 disastroso, condizionato dall’infortunio a Wimbledon che l’ha bloccata per un anno intero fino al suo ritorno a Eastbourne. Ma ora è il momento di ripartire.

Serena Williams, verso gli US Open

Il programma di Serena Williams è fin troppo chiaro. Presentarsi agli US Open, anche se potrebbe trattarsi della sua ultima esibizione a Flushing Meadows, per puntare a quel 24esimo trofeo dello Slam che la renderebbe la tennista più vincente di sempre nei tornei major eguagliando il primato dell’australiana Margaret Court.

Un ambizione da record

Wimbledon Serena Williams
Serena Williams, due tornei per tornare agli US Open (Foto ANSA)

Serena Williams era tornata in campo agonisticamente a Eastbourne, esibendosi in doppio con Ons Jabeur e arrivando fino alla semifinale, poi non disputata a causa di un problema fisico al ginocchio della tunisina. L’americana, la tennista più ricca in carriera, al momento la sportiva più ricca in assoluto al mondo, aveva deciso di tornare a Wimbledon a un anno di distanza dal suo ritiro e dall’infortunio. Uscendo al primo turno contro la francese Harmony Tan, al terzo set e dopo un tie-break.

Serena  aveva risposto in modo molto aperto alle domande dei giornalisti, non escludendo la sua presenza a New York: “In realtà mi sto allenando da due mesi, e sto molto meglio di quanto non sembri” aveva dichiarato l’americana che nel frattempo ha cambiando allenatore e sta dedicandosi due sessioni al giorno insieme alla sorella Venus, anche lei da qualche tempo fuori dal circuito.