Mondiali Atletica, la staffetta maschile delude, niente finale: i risultati

162

Ai Mondiali di atletica leggera di Eugene, la staffetta italiana 4×100 oro alle Olimpiadi ma priva di Marcell Jacobs delude le aspettative e non si qualifica per le finali

Stavolta in finale ci vanno le ragazze. E con pieno merito al termine di una prova di qualificazione eccellente che vede

Mondiali Atletica staffetta femminile
Zaynab Dosso, frazionista della squadra femminile in finale (Foto ANSA)

Finisce male la batteria della squadra maschile che sbaglia i cambi, combina un pasticcio e chiude solo al settimo posto fallendo nettamente la qualificazione.

Mondiali Atletica, impresa della staffetta femminile

Partiamo dunque dalle belle notizie, rappresentate dalla staffetta femminile azzurra della 4×100 che registra in 42.71 il nuovo primato italiano. Zaynab Dosso, Dalia Kaddari, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana chiudono al quarto posto della seconda batteria, decisamente più veloce della prima, e sono la prima squadra ripescata in finale grazie al tempo dopo Stati Uniti, Spagna e Nigeria che hanno chiuso davanti alle Azzurre. Un tempo eccellente, forse addirittura con un buon margine di miglioramento.

Staffetta maschile, che pasticcio

Mondiali Atletica staffetta maschile
Una delle staffette azzurre a Eugene (Foto ANSA)

Senza Marcell Jacobs, infortunatosi nella batteria di qualificazione dei 100 metri e grande assente, l’Italia ha schierato Lorenzo Patta, Filippo Tortu, Fausto Desalu e Chituru Ali, riserva inserita nell’ultima frazione. Tanti problemi al cambio; tra Patta e Desalu, che viene schierato in curva per togliere un po’ di pressione all’esordiente Ali cui viene lasciata la quarta frazione. Brutto anche il secondo cambio, il terzo è anche peggio. E l’Italia chiude una prestazione mediocre con un tempo insufficiente per la finale, il decimo assoluto.

Le medaglie di giornata vanno alla peruviana Kimberly Garcia Leon nella 35 chilometri femminile di marcia. Oro per l’australiana Kelsey Lee Barber nel giavellotto femminile. Niente finale per Elena Bellò negli 800 metri femminili. Shaunee Miller Uibo vince i 400 metri in 49.11. Doppio oro americano per Michael Norman nei 400 maschili, e una straordinaria Sydney McLaughlin che vince i 400 ostacoli abbassando il record mondiale, 50.68”.

Stanotte penultima giornata di gare che si chiuderà con le finali delle staffette e le Azzurre che contano di migliorarsi ancora dopo una splendida qualificazione. In programma la finale di salto triplo, 800 metri e giavellotto maschile e 5000 femminili.