Leclerc deluso: durissimo commento al termine del GP di Francia

256

Dopo il clamoroso errore che ha visto la sua Ferrari finire nelle barriere per chiudere il gran premio di Francia senza punti, Charles Leclerc fa autocritica

Ci vuole una mezz’ora abbondante prima che Charles Leclerc esca dal suo motorhome e si affacci per le prime dichiarazioni in zona mista.

Formula 1 Monaco Leclerc
Leclerc grande deluso dopo la gara del Paul Ricard in Francia   (AP LaPresse)

Le immagini sono state viste e riviste. E la sua reazione al microfono, nella quale urla di rabbia chiedendo al team “cosa è successo all’acceleratore” è già virale sui social.

Le parole di Leclerc dopo il GP di Francia

A mente leggermente più fredda ma con ancora tantissima rabbia e delusione in circolo, Charles Leclerc ammette le sue responsabilità e parla chiaramente di colpe. Un’autocritica severa quella del pilota monegasco: “É tutta e solo colpa mia, ho commesso un errore, un errore davvero imperdonabile considerando come si stava mettendo la gara. Sono davvero furioso con me stesso e non cerco scuse”.

I conti per il campionato

Binotto
Binotto e Leclerc a colloquio dopo l’ennesima delusione di questa stagione (LaPresse)

Non è la prima volta che Leclerc commette ingenuità che costano care a lui, personalmente, e alla Ferrari. É il prezzo di un’esperienza che a poco a poco forse consentirà al pilota monegasco di evitare prezzi così cari in classifica: “Ora voglio solo pensare alla prossima gara, prepararla al meglio con una macchina che si sta comunque rivelando assolutamente competitiva. Cercherò di non farmi condizionare dal mio errore, anzi, sarà motivo di ulteriore motivazione”.

E per quanto riguarda il campionato Leclerc fa già i suoi conti: “Se dovessimo perdere il mondiale per 32 punti, dopo i miei errori di Imola e qui in Francia, allora sarà tutto ancora più grave e imperdonabile” aggiunge il pilota monegasco.

In Francia settima vittoria di Verstappen davanti alle Mercedes di Hamilton e Russell con Perez quarto davanti a un Carlos Sainz straordinario, e protagonista di una clamorosa rimonta, nonostante partisse dal 19esimo posto in griglia e una sosta ai box per scontare 5” di penalizzazione.