Juventus, il clamoroso annuncio di Allegri: i tifosi sono spaventati!

94

Juventus, il clamoroso annuncio di Allegri: i tifosi sono spaventati! Il tecnico bianconero ha parzialmente rivisto alcuni giudizi recenti

L’infortunio di Pogba e il rafforzamento delle contendenti in Serie A rende il lavoro di Max molto più complesso del previsto. Per vincere lo Scudetto servirà una vera impresa.

Max Allegri
Allegri con la divisa della Juventus (AnsaFoto)

Tempo di bilanci in casa Juventus. Anche se la stagione deve ancora cominciare, un primo punto della situazione è stato possibile farlo al termine del ritiro estivo di preparazione. Come da tradizione l’amichevole in famiglia a Villar Perosa, tra Juve A e Juve B (Under 23), segna l’ultimo test prima dell’inizio del campionato. Massimiliano Allegri ne ha approfittato per commentare il momento dei suoi e per lanciare anche qualche preciso monito. Rispetto a qualche settimana fa è apparso meno sicuro delle potenzialità della propria squadra, specie in relazione a quelle delle altre competitor. Tutto sommato però il bilancio della pre-season può dirsi positivo.

A livello di lavoro abbiamo lavorato bene, sul mercato la società è vigile ma non si può cambiare troppo da un giorno all’altro. Con gli arrivi di Bremer, Gatti, Pogba e Di Maria direi che è stato fatto un ottimo mercato, purtroppo c’è stato questo imprevisto di Pogba e direi che la rosa è competitiva – ha spiegato Allegri al termine del match -. Numericamente abbiamo bisogno ancora di qualche innesto ma credo che entro il 31 agosto la rosa sarà completa, abbiamo anche delle uscite da fare. Gli infortuni? Non possiamo farci niente e non sono attenuanti. Mercoledì quando riprendiamo dobbiamo cambiare faccia, lunedì col Sassuolo è una partita di campionato vero e non possiamo scherzare”.

Juventus, Allegri parla anche di Pogba: “Mi fido di quello che hanno detto i medici”

Pogba
Paul Pogba (Ansafoto)

Parlando della lotta Scudetto aggiunge:Diciamo che le altre si sono rinforzate molto, penso alla Roma. Credo che Inter, Milan e Roma siano squadre molto più forti dell’anno scorso, dovremo lavorare bene e vincere lo Scudetto sarà molto difficile. Ecco perché bisognerà lavorare molto e sarà una stagione differente perché in tre mesi si gioca un mini campionato e dove ci giochiamo il passaggio in Champions“.

Un passaggio importante anche sulle condizioni di Pogba: “Non so perchè abbia scelto di non operarsi, non sono un medico e mi sono affidato a quello che mi è stato detto. Ci saranno queste cinque settimane di lavoro e speriamo di riaverlo al meglio il prima possibile“.