Djokovic, il verdetto è arrivato: ora è davvero ufficiale

298

La notizia era nell’aria e lo stesso Djokovic l’ha confermata con tweet. Per il serbo non è la prima volta che accade nel 2022

Non è di certo passata inosservata la presenza di Novak Djokovic al match di basket tra la sua Serbia e la Grecia valido per le qualificazioni al Mondiale. La super sfida con in campo le due stelle NBA, Jokic e Antetokounmpo è terminata con la vittoria dei padroni di casa 100-94 all’overtime.

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

Ha esultato con tutta l’Arena di Belgrado festante per la vittoria, Novak Djokovic poco dopo aver comunicato ai suoi follower sui social e a tutti gli appassionati di tennis, la notizia che era nell’aria da tempo ovvero l’esclusione dallo Us Open 2022.

Purtroppo vi comunico che non potrò raggiungere New York per lo Us Open. Grazie per i messaggi e il supporto. Buona fortuna a tutti i partecipanti (…) attendo un’altra occasione per poter competere ancora. A presto.” Questo il messaggio con il quale Djokovic ha ufficializzato quanto, di fatto, si sapeva già da tempo nonostante la presenza tra le prime 32 teste di serie del torneo, comunicata lunedì scorso.

Djokovic non parteciperà allo Us Open per la mancanza del vaccino anti Covid, requisito necessario per l’ingresso negli Usa di cittadini stranieri. Nonostante l’auspicato allentamento delle misure, il vincolo permane ed inevitabile è stata l’esclusione per Nole. Nell’immediato post Wimbledon, Djokovic ha ribadito la sua intenzione di non vaccinarsi e di difendere la libertà di scelta sulla possibilità di sottoporsi al vaccino stesso.

Djokovic, quante esclusioni nel 2022

Novak Djokovic
Novak Djokovic (Ansa Foto)

Quella dello Us Open è la sesta esclusione per Djokovic per la mancata vaccinazione. Il 2022 si è aperto per il serbo con il forfait forzato dall’Australian Open. Era partito per Melbourne, Nole, poi espulso dopo essere stato, di fatto, detenuto in attesa di giudizio.

Una vicenda, quella dello scorso gennaio, che ha quasi portato alla crisi diplomatica tra Serbia e Australia con l’opinione pubblica mondiale divisa tra il sostegno al tennista o al governo australiano. Dopo quanto avvenuto a ridosso del primo Slam del 2022, Djokovic è stato escluso, per lo stesso motivo, anche dai Masters di Indian Wells, Miami, Montreal e Cincinnati.

Vedremo se Djokovic tornerà in campo in occasione della Coppa Davis con la Serbia impegnata nel girone di Valencia tra il 13 e il 18 settembre contro Spagna, Corea del Sud e Svezia. Sicura, invece, la partecipazione di Nole alla Laver Cup in programma tra il 23 e il 25 settembre a Londra. Djokovic fa parte della selezione europea, capitanata da Borg, nella quale sono stati convocati anche Nadal, Murray, Tsitsipas, Ruud e il rientrante Roger Federer.