Sinisa Mihajlovic, nuovi problemi in vista: la notizia è arrivata adesso

310

Sinisa Mihajlovic, nuovi problemi in vista: la notizia è arrivata adesso. Il futuro è sempre più a rischio c’è da prendere una decisione

Un uomo solo, anche se circondato dai suoi affetti. Ma se per definizione il mestiere dell’allenatore porta ad essere uno contri tutti, soprattutto quando le cose non vanno bene, per Sinisa Mihajlovic è ancora di più così. Nelle ultime settimane continua a combattere contro la malattia ma anche contro le voci.

Sinisa Mihajlovic (LaPresse)

Perché dopo il pareggio con il Lecce, la società aveva fissato nella gara con lo Spezia un primo spartiacque della stagione e non è andata bene anche se il Bologna non ha perso. E la presenza in Italia del patron rossoblù, Joey Saputo, potrebbe coincidere con l’ultimo canto dell’allenatore in panchina.

In verità però il club è diviso, tra quelli che vorrebbero prendere una decisione subito prima che sia eventualmente troppo tardi e chi invece vuole concedere ancora fiducia a Miha. se è verro che il Bologna ha tentuo alcuni pezzi importanti come Arnautovic e Orsolini, molto richiesti sul mercato, ha cambiato anche diverse pedine importanti e non sembra essersi rinforzato.

Sinisa Mihajlovic, nuovi problemi in vista: i nomi dei possibili sostituti

Sinisa aspetta novità perché lui per primo sa di essere in discussione e a rischio. Vuole solo essere giudicato serenamente per quello che fa in campo e non mette in mezzo la malattia come scusante. L’impressione però è che se decidesse di dimettersi toglierebbe un grande problema a tutti, anche se per il momento non ha nessun intenzione di farlo.

“Ho la coscienza pulita – ha detto dopo il pari in Luguria – e se la società vorrà dirmi qualcosa sono a disposizione. Non mi fascio la testa prima d’essermela rotta, vado avanti per la mia strada cercando di dare sempre il massimo. Qui ci sono giocatori che si ambientano subito, come Lucumì, altri che hanno bisogno di più tempo e altri che non si ambienteranno mai”.

Sinisa Mihajlovic aspetta notizie (LaPresse)

Un discoro molto chiaro, Così come è chiara la lista di quelli pronti a prendere il suo posto. Il primo nome è quello di Thiago Motta, lasciato a spasso dallo Spexzia nonostante la salvezza. Ma circola no anche quello di Paulo Sousa (che gioveì sera era a vedere Atalanta-Torino), Claudio Ranieri e Roberto De Zerbi, che però ha già una promessa con il Monza.