Wanda Nara, richieste pazzesche: ancora una volta ha fatto piazza pulita

232

Wanda Nara, richieste pazzesche: ancora una volta ha fatto piazza pulita. Nuova vittoria della moglie e manager di Mauro Icardi

Quando ci sono di mezzo loro, non può che essere una telenovela. Alla fine però anche questo capitolo della vita di Wanda Nara e Mauro Icardi si è concluso positivamente perché il bomber argentino ha una nuova squadra. La sua carriera ricomincerà da Istanbul, con la maglia del Galatasaray, e ora sono tutti contenti.

Wanda Nara (Instagram)

A cominciare da Wanda che nelle scorse settimane ha provato in tutti i modi a trovargli una sistemazione anche migliore perché giocare la Champions League restava l’obiettivo. Le porte del Napoli si sono chiuse in fretta, quelle del Monza che lo avrebbe potuto schierare come uomo copertina, pure. E così alla fine la Turchia è diventata l’unica destinazione possibile, con un accordo quasi in extremis (lì il mercato è rimasto aperto una settimana in più) tra Paris Saint Germain e Galatasaray.

Icardi è partito in direzione Istanbul ed è pronto per ricominciare. Sarà così anche per la sua famiglia che ha lasciato la villa parigina dove ha vissuto fino ad oggi. Ma secondo i media argentini, prima di firmare il contratto Wanda Nara ha avanzato una serie di richieste precise al nuovo club.

Wanda Nara, richieste pazzesche: ecco cosa ha preteso per volare in Turchia

Come ha spiegato la giornalista Pia Shaw nel programma argentino Los angeles de la manana, le richieste (accettate) sono chiare: “Uno chef personale, scuole di primissimo livello per i figli, un hotel pagato fino a dicembre. Poi ancora una casa, sicurezza garantita per lei e la sua famiglia e un autista disponibile 24 ore su 24″. Il Galatarasay ha accettati e alla fine Icardi dovrebbe rimanere lì almeno fino al 2024.

Wanda e Mauro
Wanda Nara e Mauro Icardi (Instagram)

Wanda e la Turchia, una storia che non nasce oggi come ha detto lei in una recente intervista: “In effetti è un posto che amo. Sono stata in vacanza lì circa 7 volte, da sola e con i miei figli, è una meta che mi piace” Ma il realtà il suo sogno è un altro, perché sogna di fare il grande salto in MLS. “Ci piace molto – ha confessato ai microfoni di ‘America Tv’ – perché c’è un’incredibile comunità latina e con Mauro abbiamo parlato di un possibile futuro negli Stati Uniti. Sarebbe bello se un giorno potesse giocare con l’Inter Miami, una grande squadra”.