Bologna-Fiorentina 2-1, prima vittoria aspettando Thiago Motta – HIGHLIGHTS

239

Vittoria in rimonta, la prima della stagione, per il Bologna con Thiago Motta in attesa di prendere posto in panchina dopo l’esonero di Sinisa Mihajlovic, Fiorentina battuta nel derby dell’Appennino

Il Bologna conquista la prima vittoria stagionale in rimonta e grazie a un gol del solito Arnautovic. Pubblico in festa, ma senza dimenticare Mihajlovic, esonerato in settimana e salutato con molti cori e alcuni striscioni dal pubblico.

Bologna Fiorentina Sportitalia 110922
Musa Barrow esulta dopo il gol del pareggio (Foto ANSA)

Un successo importantissimo per la squadra felsinea capace di reagire a un momento emotivamente molto complesso conquistando tre punti fondamentali.

La partita

In attesa dell’arrivo di Thiago Motta, che sarà in panchina ufficialmente da domani, a guidare la squadra c’è Viggiani. Una panchina calda in un ambiente tutto da capire per via di un esonero di Mihajlovic che gran parte del pubblico non sembra avere capito. C’è da capire quale possa essere la reazione non solo del pubblico. Ma anche da parte della squadra.

Bologna-Fiorentina 2-1

In un primo tempo caratterizzato da ritmi piuttosto bassi le occasioni migliori le ha il Bologna. Due per la precisione. La prima con Soriano, tiro respinto. La seconda con Arnautovic fermato all’ultimo istante dalla difesa viola. Ma la vera scossa alla partita la dà la Fiorentina che, in avvio di ripresa, si porta in vantaggio con Martinez Quarta, splendidamente imbeccato da Saponara.

É solo a questo punto che il Bologna dimostra di avere davvero il carattere e le qualità per reagire e rispondere adeguatamente a una classifica fin qui insufficiente. Il pareggio è immediato. Arnautovic sfrutta un errore di Igor offre a Musa Barrow la palla gol del pareggio che l’attaccante non sbaglia. Anrautovic sale definitivamente in cattedra con il raddoppio che ribalta la partita grazie a un tocco preciso e puntuale in una difesa viola troppo lenta a chiudere i ranghi. Il Bologna perde l’austriaco, sei gol in sei gare, per infortunio: un problema muscolare tutto da verificare in vista delle prossime gare.

Fiorentina che attacca senza per la verità costruire nulla di straordinario. Espulsione nel finale per Igor. E prima vittoria per il Bologna che aveva bisogno di tranquillità e soprattutto dei tre punti.

Da domani la gestione di Thiago Motta anche se la curva dei tifosi del Bologna a fine gara canta il nome di Mihajlovic…

PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI BOLOGNA-FIORENTINA