Diego Maradona, spunta un retroscena sconvolgente: accadde in un locale a Milano

176

Diego Maradona, spunta un retroscena sconvolgente: accadde in un locale a Milano. L’episodio risale ai magnifici anni ’80

“El Pibe de Oro” era riuscito a rendere il suo Napoli vincente, quando emerse il grande Milan di Sacchi. Furono delle sfide davvero epiche per l’assegnazione degli scudetti in quel periodo.

Maradona
Diego Maradona (AnsaFoto)

E’ il week end di Milan-Napoli. La squadra di Spalletti e quella di Pioli sono tra le più in forma del campionato e lo stanno dimostrando a suon di risultati interessanti anche in terra europea. Entrambe vittoriose nell’ultima uscita di Champions League e appaiate a 14 punti in vetta alla classifica di Serie A. Quando si citano rossoneri e partenopei non può non venire in mente il duello tra la compagine di Sacchi e il gruppo guidato da Diego Armando Maradona. Nella seconda metà degli anni ’80 sono state il simbolo del calcio italiano, con epici duelli a San Siro e al San Paolo. “El Pibe de Oro” aveva regalato agli azzurri uno scudetto, prima della clamorosa sconfitta interna del 1988. Fu una brutta mazzata, un 2-3 che costò il secondo titolo consecutivo ai napoletani. Tutti i tifosi ricordano con grande affetto quei momenti, di un pallone che oggi non esiste più.

Diego Maradona, il primo incontro con Beppe Incocciati: “Passammo la serata insieme in un locale di Milano”

Napoli-Milan
Napoli-Milan Maradona (AnsaFoto)

Uno che ha vestito entrambe le casacche nel corso degli anni è Beppe Incocciati. Intervistato per l’occasione ai microfoni di Radio Napoli Centrale ha dichiarato: “Maradona era eccellente in tutto, anche nel golf, ha sempre avuto un dono, qualcosa in più degli altri”. Poi a proposito di una partita vinta dai rossoneri al Meazza grazie ad una sua rete in campionato, Incocciati ha voluto svelare un clamoroso retroscena. Il match in questione fu quello che lo portò a conoscere per la prima volta il fenomeno argentino.

Noi ci siamo incontrati per la prima volta durante un Milan-Napoli a San Siro e fui io a realizzare il 2-1 della vittoria quell’anno. La sera poi andai a festeggiare con gli amici in un locale e dopo un po’ arrivò anche Diego, passammo la serata insieme”.

Poi a proposito del suo successivo passaggio in maglia azzurra aggiunge: “Scelsi Napoli con grande convinzione, nonostante mi volesse la Juventus, perché giocare accanto a Maradona non capitava tutti i giorni. All’inizio della mia carriera sono entrato in campo accanto a Pelé e, attraverso il mio percorso tra i professionisti, ho avuto la fortuna di affrontare campioni del calibro di Crujiff, Zico, Platini, Falcao e tanti altri”.