Ferrari, i tifosi finalmente sognano: c’è un annuncio importantissimo

217

Ferrari, i tifosi finalmente sognano: c’è un annuncio importantissimo. La scuderia di Maranello deve poter sognare in grande

Dopo il podio di Austin di Leclerc e la pole di Sainz, grandi aspettative anche per il GP del Messico. Secondo lo spagnolo se viene fatto tutto alla perfezione si può battere questa Red Bull.

Ferrari
Il box della Ferrari (AnsaFoto)

La Ferrari si presenta al Gran Premio del Messico con rinnovate ambizioni. C’è da difendere il secondo posto nel Mondiale Costruttori e la piazza d’onore di Charles Leclerc in quello Piloti. Le premesse sono buone, specie dopo quanto visto nel GP di Austin in Texas. La prima fila è stata tutta appannaggio delle Rosse, e nonostante la penalità Leclerc è salito sul terzo gradino del podio. Purtroppo Carlo Sainz, che partiva al palo, si è dovuto ritirare dopo il primo giro per un problema alla fiancata accusato nel contatto con Russell. Lo spagnolo era fiducioso di poter fare una grande gara e invece ha dovuto subire il secondo stop immediato dopo quello del Giappone. Ora si va a Città del Messico, una delle piste preferite dello spagnolo figlio d’arte, che proverà ancora una volta a dare fastidio al compagno di squadra e a Max Verstappen. Il suo grande obiettivo è vincere almeno un’altra gara prima della fine del Mondiale, dopo l’acuto di Silverstone.

Ferrari, l’annuncio di Carlos Sainz: “Possiamo battere la Red Bull”

Sainz
Carlos Sainz (AnsaFoto)

Ai microfoni di Sky Sport, Sainz è stato piuttosto chiaro e ha acceso la fantasia dei tifosi ferratisti.

“Per battere la Red Bull serve innanzitutto un po’ più di fortuna rispetto alle ultime settimane. A parte questo, abbiamo tutte le capacità per poterlo fare, ma dobbiamo mettere tutto insieme affinché questo avvenga. Sono gli ultimi tre weekend della stagione, e ci sono queste opportunità da cogliere: in qualifica siamo molto veloci, un po’ meno in gara, ma facendo tutto alla perfezione possiamo ancora stare davanti alla Red Bull e vincere”. Vedremo se sull’Autodromo Hermanos Rodríguez la F1-75 riuscirà ad esprimere tutto il suo potenziale, sia in qualifica che in gara. Le temperature alte potrebbero avvantaggiare la gestione delle gomme della casa di Maranello (previsti circa 25°). Le previsioni danno invece qualche rischio di pioggia, soprattutto per sabato.