Esonero immediato, salta un’altra panchina in Serie A: c’è già il sostituto

262

Esonero immediato, salta un’altra panchina in Serie A: c’è già il sostituto. La decisione ormai è stata presa, la pausa del campionato aiuta

Questa in Serie A è una stagione particolare e ormai lo sanno tutti. La lunga pausa invernale che sta per arrivare cambia anche le idee di molti club in crisi che dovranno aspettare gennaio per il mercato ma possono già decidere il destino del loro allenatore. Ed è in vista un esonero immediato che cambierà tutto.

Esonero immediato, salta un’altra panchina in Serie A (LaPresse)

La sconfitta contro la Fiorentina, maturata in un finale convulso con l’espulsione di Nikolaou e il gol di Cabral quasi al 90′, ha inguaiato ulteriormente la posizione di Luca Gotti. Il tecnico, reduce da un esonero già nella passata stagione a Udine, aveva resettato tutto ripartendo in Liguria con un progetto nuovo.

L’inizio della stagione gli ha dato ragione, Nzola sembra un giocatore rinato, sono arrivate buone prestazioni. Ma lo Spezia è in caduta libera e serve una scossa. Come l’esonero del tecnico? Non sarebbe una novità per i liguri e in effetti ci sono già i nomi dei sostituti per la panchina.

Luca Gotti, futuro a rischio (ANSA)

Esonero immediato, salta un’altra panchina in Serie A:

In cima alla lista dei papabili per la sostituzione, come conferma il sito specializzato Calciomercato.it, il nome di Aurelio Andreazzoli già accostato allo Spezia in estate. Il tecnico ex Empoli è libero e sa come risollevare un gruppo in crisi. Le alternative sono Davide Ballardini, che di salvezze al volo se ne intende, oppure Roberto D’Aversa che ha vissuto stagioni travagliate. Decisive per Gotti le prossime tre partite contro Milan, Udinese e Verona.

Resta in fondo alla classifica la Cremonese ma per ora Massimiliano Alvini non si tocca anche se con l’Udinese ancora una volta i lombardi hanno fallito l’appuntamento con i tre punti. “Ho 800 panchine in carriera – ha detto Alvini a fine gara – e quindi non mi preoccupo delle voci ma di quello che fa la mia squadra. Non ho pensato al mio futuro, sapevo che oggi i giocatori mi avrebbero dato tutto.”.

La Cremonese per ora va avanti con Alvini (ANSA)

E riflessioni in corso nelle ultime ore ci sono anche sul futuro di Baroni al Lecce. Le ultime gare hanno mostrato un’involuzione dei pugliesi, prima della pausa il club prenderà una decisione definitiva.