Maldini nei guai: un big non vuole rinnovare

106

Altro che Leao. Mentre tifosi e stampa sono impegnati con il tormentone Leao, rinnova o non rinnova, a casa Milan esplode un’altra grana. Sportitalia.com vi racconta i retroscena. Non sono tutte rose e fiori tra il Milan e l’attaccante francese, Olivier Giroud. Dopo il Mondiale, Giroud ha discusso, tramite agenti, del suo rinnovo con il Milan ma siamo lontanissimi. Il calciatore andrà in scadenza a giugno 2023 e la proposta di rinnovo è sui 2 milioni e 500 mila euro. Proposta che Giroud non prende neanche in considerazione. L’obiettivo è un rinnovo a 4 milioni ma, ad oggi, non ci sono le condizioni. A far scatenare l’ira del francese anche il guadagno di Origi, 4,5 mln a stagione. Al netto di questo ingaggio e delle prestazioni del compagno, Giroud si aspettava tutt’altro trattamento. Tra il Milan e il suo attaccante è calato il gelo e il rinnovo è lontanissimo. A questo vanno aggiunti altri due “dettagli”: Giroud vorrebbe tornare in Premier e la Signora Giroud non sarebbe più felice di vivere a Milano. Paolo Maldini prova a convincerlo a rinnovare ma ora l’obiettivo principale è non far esplodere il caos in pieno mercato invernale.