Ferrari, l’annuncio a sorpresa scuote il Circus: tifosi pazzi di gioia

253

Ferrari, l’annuncio a sorpresa scuote il Circus: tifosi pazzi di gioia. Ormai manca sempre meno all’inizio del mondiale di Formula 1

La clessidra scorre inesorabile, così come cresce l’attesa dei tantissimi tifosi e appassionati di Formula 1. Il mondiale 2023 si avvicina a grandi passi, così come la voglia di conoscere la risposta al principale interrogativo di questa lunga vigilia: sarà ancora la Red Bull la scuderia egemone o le più accreditate rivali, Mercedes e Ferrari su tutte, saranno in grado di inserirsi nella lotta al titolo?

Ferrari che attesa
Ferrari sogna con Leclerc e Sainz – Sportitalia.it

Domenica 5 marzo sul circuito del Bahrein scatterà il primo semaforo verde della stagione e già in quel contesto avremo le prime indicazioni valide sui reali rapporti di forza tra le scuderie. L’unica certezza a quanto pare è che nessun altro team a parte i tre succitati sembra in grado di competere per il mondiale piloti e per quello costruttori. Tutto lascia credere che assisteremo a un’incerta e appassionante lotta a tre.

In casa Ferrari si sta seguendo, almeno in questo periodo, un profilo piuttosto basso: niente dichiarazioni roboanti nè guanti di sfida apertamente lanciati alle scuderie rivali. Si lavora a testa bassa per rifinire gli ultimi dettagli della vettura che dovrà riuscire a contrastare il più possibile la Red Bull di Max Verstappen.

Ferrari, l’annuncio esalta i tifosi della Rossa: “Possono vincere”

Tra osservatori e addetti ai lavori il principale argomento di discussione in questo periodo è il nuovo team principal della Ferrari, Frederic Vasseur. Il manager francese è stato scelto dal presidente John Elkann al posto del dimissionario Mattia Binotto con l’obiettivo di ridurre al minimo gli errori al muretto, che nella scorsa stagione hanno privato Leclerc di almeno un paio di vittorie.

Un arrivo, quello dell’ex team principal dell’Alfa Romeo, che da più parti è stato accolto con favore. Prima è arrivato l’endorsement di Flavio Briatore che ha definito giusta la scelta del tema di Maranello e ora quello del grande capo della FIA, Mohammed Ben Sulayem. Il numero uno dell’automobilismo mondiale si è detto ottimista sul futuro immediato del Cavallino Rampante.

È stata una scelta basata sulle prestazioni, credo. Penso che abbiano fatto la cosa giusta. Vincere e conquistare un campionato del mondo non è una novità per la Ferrari. È solo questione di tempo prima che vincano di nuovo”. Ed è anche la speranza di milioni di tifosi della Rossa che non vedono l’ora di cancellare quindici anni di astinenza.

Vasseur convince
Frederic Vasseur – Sportitalia.it

Le premesse per assistere a un ritorno della Ferrari sul tetto del mondo in Formula 1 ci sono tutte: due piloti veloci ed estremamente competitivi, una vettura che già lo scorso anno ha dato segnali di una crescita esponenziale dopo due anni di buio totale.

E ora anche un nuovo capo del muretto che sembra avere i requisiti richiesti per aiutare la Ferrari a compiere l’ultimo salto di qualità. A questo punto non rimane che attendere il fatidico 5 marzo. E’ lì che i team scopriranno le carte, quando saranno assegnati i primi punti della stagione.