Sinner avvisa Berrettini e Musetti: “Può succedere se li usi male”

366

Il tennista italiano Jannik Sinner è uno dei grandi protagonisti del mondo del tennis in questa prima parte di stagione.

L’inizio di stagione del numero uno azzurro Jannik Sinner in questo 2023 è stato abbastanza superiore alle attese. Il talento altoatesino ha raggiunto diversi buoni risultati e questa settimana ha ottenuto il suo Best Ranking, diventando ufficialmente numero 8 al mondo. Numeri importanti per un ragazzo di 21 anni, ancora in costante crescita.

Jannik Sinner in campo
Sinner e le polemiche per Berrettini e Musetti (Lapresse Foto) Sportitalia.it

In questo 2023 l’annata era iniziata con qualche critica dopo l’eliminazione agli Ottavi di finale degli Australian Open, ennesimo risultato negativo contro un Top 5 e una prestazione abbastanza altalenante. Dopo il ko contro Tsitsipas a Melbourne Jannik ha finalmente trovato continuità, inanellando una serie di semifinali e finali, e trionfando nel torneo Atp di Montpellier.

Il tennista ha raggiunto ottimi risultati negli ultimi 2 Masters 1000, a Indian Wells e a Miami. Prima la semifinale e poi la finale con l’azzurro che ha ceduto solo a due fenomeni come lo spagnolo Carlos Alcaraz e il russo Daniil Medvedev, entrambi poi vincitori del torneo. Se c’è un pezzo d’Italia che sorride con Jannik, non è lo stesso per Matteo Berrettini e Lorenzo Musetti, entrambi non stanno vivendo un momento facile. I due azzurri sono finiti nel mirino della critica per la propria vita privata, e in particolare il tennista romano ha ricevuto diverse critiche per la relazione con la showgirl Melissa Satta. Critiche cresciute in quanto, in contemporanea, sono arrivati una serie di risultati negativi.

Sinner e l’uso dei social: il messaggio a Berrettini e Musetti

Nel corso di un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport il talento azzurro ha parlato delle recenti polemiche ai suoi connazionali Berrettini e Musetti. La vita privata e un uso dei social smoderato ha portato i due nelle critiche e Sinner ha spiegato: “So cosa può succedere se li usi male. Sui social metto allenamenti e commenti delle partite, ma tengo fuori la vita privata. Serve anche per proteggere le persone che mi stanno intorno, non ho bisogno di farle vedere a tutto il mondo”.

Berrettini e le critiche per il gossip
Matteo Berrettini in campo (Lapresse Foto) Sportitalia

L’azzurro sta collezionando ottimi risultati ed anche grazie a lui sembra essere cresciuta la passione degli italiani per il tennis. A riguardo Jannik ha spiegato: Tutto questo mi piace, non la vivo come un’oppressione. Anche qui (a Montecarlo) non riesco a camminare senza essere riconosciuto, ma vado avanti e metto il cappuccio. Ma tutto questo è bello, gestire le emozioni che ti dà la gente è un aspetto piacevole di questo sport”.