Venti milioni a gennaio: addio Inter

Per il calciomercato invernale di gennaio sono pronti venti milioni per il cartellino del giocatore 

In questo modo si allontana, sempre di più, un possibile futuro all’Inter per l’atleta. Di conseguenza la società dovrà varare inevitabilmente su altri obiettivi. Un grattacapo per i nerazzurri che ci avevano sperato a lungo.

Ceballos si allontana dall'Inter
Niente Inter per Ceballos – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

A quanto pare si tratta di una di quelle offerte che difficilmente possono essere rifiutate. I meneghini, a dire il vero, non hanno assolutamente intenzione di spendere così tanto. Il giocatore in questione è in uscita dal Real Madrid.

Uno dei calciatori sulla lista dei partenti dei ‘blancos’ è inevitabilmente Dani Ceballos. La scorsa stagione, infatti, il calciatore era maggiormente tenuto in considerazione dal suo attuale allenatore, Carlo Ancelotti. Non si può dire lo stesso in questa. Nonostante la stagione, appunto, sia iniziata solamente da due mesi e mezzo, il giocatore è sceso in campo appena in quattro occasioni. Tre in campionato ed una sola presenza in Champions League. Nessuna dal primo minuto. Segno del fatto che non viene assolutamente visto come prima scelta.

Inter, si allontana sempre di più l’opzione Ceballos

Alla luce dell’impiego di Ceballos è stato inserito subito nella lista dei possibili partenti. Anche per la prossima sessione del calciomercato invernale. Una delle squadre maggiormente interessate a lui è l‘Inter. Anche se, a dire il vero, le cose potrebbero “drasticamente” cambiare. Per via del fatto che, dalla Premier League, è pronta ad arrivare una offerta importante per la società di Florentino Perez.

Ceballos si allontana dall'Inter
Niente Inter per Ceballos – Sportitalia.it (Foto LaPresse)

Secondo quanto riportato dal sito spagnolo “El Nacional” pare che l’Aston Villa (squadra inglese dove milita Nicolò Zaniolo) sia pronta ad arrivare ad offrire addirittura 20 milioni di euro per il calciatore che ha visto il terreno di gioco, fino ad ora, solamente con il contagocce. Non è affatto un mistero che il centrocampista voglia mettersi in mostra e dimostrare a tutti di essere un giocatore di assoluto valore e, soprattutto, di molta affidabilità. Se la situazione non dovesse cambiare, ovvero che l’atleta non venga più preso in considerazione, allora si opterà per la cessione.

Altro che prestito o altro, solamente a titolo definitivo. In passato anche il Milan ci aveva pensato: l’ex dirigente rossonero, Paolo Maldini, ci aveva provato in tutti i modi ad avviare una nuova trattativa con il Real per un altro calciatore. Questa volta senza ottenere alcun tipo di risultato positivo. Un obiettivo nerazzurro, quindi, che si allontana sempre di più.

Impostazioni privacy