Ribaltone Red Bull, pronto a subentrare subito: affiancherà Verstappen

La Red Bull non è sazia. La scuderia anglo-austriaca vuole vincere anche nel 2024 e Max Verstappen potrebbe avere un nuovo compagno di squadra

Il dominio Red Bull sembra destinato a non essere scalfito neanche nel 2024. La schiacciante superiorità di cui ha fatto sfoggio la scuderia di Milton Keynes nei confronti dei team rivali proseguirà anche nella prossima stagione. L’unico obiettivo alla portata della concorrenza, Ferrari e Mercedes in testa, consiste nel riuscire ad accorciare l’enorme divario che le separa dai campioni del mondo in carica.

Ribaltone Red Bull, Sergio Perez via grazie a una clausola: il sostituto lascia senza parole
Max Verstappen potrebbe avere un nuovo compagno di squadra (LaPresse) – Sportitalia.it

Max Verstappen dal canto suo non ha alcuna intenzione di fermarsi né di concedere spazio ad altri piloti: il quarto titolo mondiale consecutivo del resto, alla luce della straordinaria competitività della Red Bull, è ampiamente alla sua portata.

Anche in un team come quello guidato da Christian Horner ed Helmut Marko, in cui si lavora avendo solo certezze e nella piena consapevolezza della propria forza, c’è spazio per qualche punto interrogativo. Il dubbio, l’unico nel caso della scuderia di Milton Keynes, riguarda il nome del pilota che affiancherà Verstappen nella prossima stagione.

In realtà, stando alle dichiarazioni recenti dei manager della Red Bull, anche per ciò che riguarda la seconda guida non v’è in teoria alcuna incertezza: come da contratto sarà Sergio Perez ad affiancare il pilota olandese campione in carica nella prossima stagione di Formula 1.

Ribaltone Red Bull, Sergio Perez via grazie a una clausola: il sostituto lascia senza parole

Il messicano è infatti legato alla Red Bull fino al termine del 2024 e al netto di un periodo molto difficile in termini di risultati e prestazioni è stato anche grazie a lui che il team austriaco ha conquistato una straordinaria doppietta al vertice della classifica piloti e di conseguenza il titolo costruttori. Per questo motivo tutto lascia credere che Perez resterà al suo posto fino a novembre del prossimo anno.

Ricciardo al posto di Perez
Ricciardo potrebbe prendere il posto di Perez alla Red Bull (LaPresse) – Sportitalia.it

In realtà qualcosa di diverso potrebbe accadere durante la stagione. A svelare un clamoroso retroscena è il giornalista inglese Joe Saward, secondo il quale Perez potrebbe a fronte di determinate condizioni essere sostituito in corso d’opera dal trentaquattrenne australiano Daniel Ricciardo, oggi terzo pilota della Red Bull.

“Fonti ben informate mi informano che nel contratto di Daniel Ricciardo c’è una clausola grazie alla quale potrebbe prendere il posto di Perez alla Red Bull se il messicano non dovesse offrire prestazioni in linea con le aspettative del management”.