Via dalla Ferrari, Alonso costretto al ritiro

La Ferrari è alle prese con una partita doppia: da un lato la rincorsa al titolo mondiale, dall’altro la questione rinnovi di Leclerc e Sainz

Una stagione da affrontare con un solo obiettivo: dimostrare che la Red Bull non è imbattibile e che ci si può competere quasi ad armi pari grazie alla competenza e alle giuste soluzioni tecniche. La Ferrari non vuole vivere un 2024 da spettatrice dei trionfi altrui.

Alonso 'tradito' dal suo amico Sainz: ritiro in vista per il fuoriclasse di Oviedo
Fernando Alonso rischia di doversi ritirare (LaPresse) – Sportitalia.it

Con ogni probabilità anche il prossimo anno la Red Bull riuscirà a conquistare il titolo mondiale di Formula 1 grazie a Max Verstappen, ma con qualche difficoltà in più rispetto al 2023. Il Cavallino Rampante coltiva in tal senso la speranza di avvicinarsi alle prestazioni del team anglo-austriaco. Meno aspettative a quanto pare regnano nelle altre scuderie, a cominciare dall’Aston Martin di Fernando Alonso.

Il team di Silverstone dopo gli eccellenti risultati ottenuti nel 2023 lascia trapelare ufficiosamente un certo pessimismo in vista della prossima stagione, di non essere in grado di replicare gli otto podi conquistati lo scorso anno. Una presa di posizione e una prospettiva che non possono far piacere a Fernando Alonso, il quale proprio alla guida dell’Aston Martin ha riacquistato il piacere di competere ad alti livelli.

Un’annata eccezionale quella del quarantaduenne fuoriclasse di Oviedo, convinto più che mai di avere ancora le possibilità di lottare per il titolo mondiale. Ma quello che per il pilota spagnolo è stato un punto di partenza, secondo i vertici dell’Aston Martin si è trattato di un’eccezione, una stagione non ripetibile almeno non nell’immediato.

Alonso ‘tradito’ dal suo amico Sainz: ritiro in vista per il fuoriclasse di Oviedo

Quello che inquieta Alonso, soprattutto in una prospettiva a medio termine, è la mossa della scuderia inglese, che secondo il portale ‘elnacionale.cat’ in vista del 2025 avrebbe deciso di sostituire Alonso con un suo illustre connazionale, il madrileno Carlos Sainz il cui rinnovo di contratto con la Ferrari è ancora in alto mare.

Sainz al posto di Alonso
Sainz potrebbe prendere il posto di Alonso (LaPresse) – Sportitalia.it

Sainz vorrebbe sottoscrivere un accordo biennale con il team di Maranello, mentre la scuderia modenese non si spinge oltre il 2025. Uno scenario tutt’altro che gradito a Sainz che a questo punto potrebbe accettare altre offerte: tra queste anche la proposta dei ‘Verdi’ di Silverstone.

Con buona pace di Alonso che nonostante abbia ancora la voglia e l’entusiasmo di un ragazzino, si vedrebbe suo malgrado costretto ad appendere il casco al chiodo a meno di nuove avventure e colpi di scena.