Milan, sondaggio per Ngonge: si fortifica l’asse Milano-Verona

Un Diavolo tirato a lucido torna a splendere in campo e archivia dubbi e perplessità protagonisti dell’ultima fase dell’anno passato. Adesso, a mente serena i riflettori si spostano sul mercato.

Le porte di casa Milan rimangono aperte per quello che è stato il primo vero colpo di questa sessione invernale dopo il rientro dal prestito di Gabbia dal Villareal.

Terracciano, nuova freccia per Pioli

Filippo Terracciano è ufficialmente un nuovo giocatore rossonero. Voglia di mettersi in gioco e fame di calcio. Appena vent’anni e un curriculum perfetto che vede nella sua duttilità il punto di forza.

Un “tre in uno” da centrale, a terzino destro oppure mezzala a centrocampo.

Un sospiro di sollievo per Pioli, che prova a sopperire alle troppe defezioni li dietro.

Un’opportunità imperdibile per il gioiellino cresciuto a pane e Verona, che adesso passa a titolo definitivo al Milan per 6 milioni, bonus compresi ai quali va aggiunta la percentuale sulla futura rivendita.

Milan, sondaggio per Ngoge

Un’operazione limpida e concretizzata in tempi brevi, che ha permesso di fortificare l’asse Milano-Verona. Moncada, infatti, non ha perso l’occasione per darsi un’occhiata intorno e in casa gialloblu a fare gola è anche Ngoge.

In questo caso, l’interesse non è univoco, perché per l’esterno offensivo la Fiorentina ha messo sul tavolo delle trattative 8 milioni.

La valutazione del Verona, però, si aggira intorno ai 10-12 milioni.  Resta da capire il da farsi con Moncada piacevolmente colpito dal belga. Soprattutto con la prospettiva di salutare Romero, pronto a fare le valigie in direzione Como.

Attachment.png