Ultim’ora Schumacher, c’è l’annuncio: “Sarebbe fatale”

Schumacher non ha dubbi e prefigura uno scenario che potrebbe avere conseguenze davvero devastanti per un team

L’esperienza maturata in un settore come quello dello sport consente di valutare con maggiore lucidità ogni situazione, comprese quelle in cui non si è coinvolti direttamente. Lo sa benissimo Ralf Schumacher che ha recentemente parlato della situazione di un team in particolare.

Schumacher giudizio pesante sulla Mercedes
Ralf Schumacher ha le idee chiare sulla Mercedes – Foto | Lapresse – Sportitalia.it

Il cognome Schumacher non può quindi che essere strettamente legato alla Formula Uno, per questo è inevitabile considerare accreditato ogni giudizio ad esso legati. A esprimersi in vista della stagione che sta per iniziare è Ralf, fratello del leggendario Michael, che ha dato un verdetto su una scuderia che vive un momento delicato.

La sentenza di Schumacher: l’annuncio sulla Mercedes

Chiedere a chi si chiama Schumacher come possa andare la stagione di Formula 1 che sta per iniziare non può che essere naturale, ben sapendo come dalla sua possa avere la lunga esperienza maturata in pista. E Ralf, fratello di Michael, è uno che non ha mai avuto molti peli sulla lingua, per questo il suo parere non può che essere accreditato.

Il tedesco ritiene che il 2024 sia destinato a essere un anno cruciale per la Mercedes, già da qualche tempo destinata a fare da spettatrice ai trionfi della Red Bull e di Max Verstappen. Gli occhi saranno inevitabilmente puntati su Lewis Hamilton, non solo per la sua innata voglia di vincere, ma soprattutto perchè questa sarà la sua ultima annata nelle Frecce d’Argento, prima del suo passaggio in Ferrari.

Schumacher giudizio pesante
Ralf Schumacher ha sempre le idee chiare: annuncio Mercedes – Foto | ANSA – Sportitalia.it

“E’ necessario che la Mercedes riesca a rimettersi in carreggiata, ci sono pochi dubbi, e deve farlo il prima possibile – ha detto il tedesco all’agenzia DPA -. Qualora questo non succedesse, non potrebbe che significare l’incapacità di costruire un’auto per vincere. Una situazione simile non potrebbe che essere fatale per un marchio così importante”.

Avere un ruolo da outsider non può essere certamente accettabile per la scuderia che prima della Red Bull ha dominato il Mondiale. Ed è per questo che ora tutti, a partire dagli addetti ai lavori, non possono che aspettarsi una risposta in pista dalla Mercedes.

Riuscire a rimediare al gap che si è visto recentemente è assolutamente indispensabile e potrebbe confermare come il team non abbia perso lo smalto dei tempi migliori. A beneficiarne, se questo dvesse accadere, sarebbe innanzitutto lo spettacolo, con buona pace dei tifosi che possono essere stanchi di assistere ai successi degli austriaci e di Verstappen.

“Penso che la Red Bull e Verstappen continueranno a dominare, anche se sarebbe molto importante per la F1 avere una Mercedes forte davanti. Io sono convinto possano avere qualcosa di sorprendente in serbo che stupirà un po’ di gente” – ha concluso.