Rabiot e Thiago Motta: quel feeling da fratelli

L’esperto di calciomercato Alfredo Pedullà spiega nel dettaglio le possibili evoluzioni della situazione di Adrien Rabiot con la Juventus. Il rapporto con il futuro tecnico dei bianconeri Thiago Motta potrebbe fare la differenza.

Adrien Rabiot ha un contratto in scadenza con la Juve, ma era sbagliato dire che il suo futuro dipendesse da quello di Max Allegri in casa bianconera. C’è una spiegazione: il rapporto tra Rabiot e Thiago Motta – il futuro allenatore della Juve – è eccellente fin dai tempi del Paris Saint-Germain, l’allenatore Italo-brasiliano apprezza molto il centrocampista. E si può tranquillamente dire che il francese resterebbe molto volentieri, rinnovando il contratto. Poi è normale pensare che dipenderà dalla proposta, da eventuali rilanci e dal fatto che l’aspetto economico farà la differenza. Ma il feeling tra Rabiot e Thiago Motta c’è, si tratta di una base da non sottovalutare. Se il rapporto tra Allegri e Adrien è stato come quello tra un padre e un figlio dal punto di vista calcistico, quello tra Motta e Rabiot può essere tranquillamente catalogato al capitolo “fratello maggiore e fratello minore”. C’è solo – si fa per dire – un nodo legato alla richiesta di ingaggio, essendo probabilmente l’ultimo contratto davvero importante per il centrocampista francese. La Juve farà una proposta e ha già incontrato più volte la mamma-agente Veronique, ma senza partecipare a giochi al rialzo”.

Impostazioni privacy