Nadal, atto conclusivo: Djokovic dice tutto

La battaglia del Philippe-Chatrier che ha visto uscire sconfitto Rafa Nadal non ha lasciato indifferente nemmeno Novak Djokovic

C’erano tutti, ma proprio tutti, a quello che si è rivelato essere – per il 2024 sicuramente, per il futuro si vedrà – l’ultimo ballo di Rafael Nadal sul campo centrale di Parigi. C’era il suo erede designato, Carlos Alcaraz, pizzicato dalle telecamere ad applaudire i punti del connazionale.

Nadal, l'ultima partita al Roland Garros ha scatenato le parole di Djokovic
Nadal incassa il messaggio del rivale di sempre (Ansa Foto) – Sportitalia.it

C’era Iga Swiatek, la campionessa polacca che ha fatto di Nadal il suo modello agonistico da seguire. E c’era lui, Novak Djokovic, il rivale di sempre. L’avversario contro il quale lo spagnolo, evento raro, ha perso in due circostanze sul mitico Philippe-Chatrier.

Anch’egli inquadrato dall’attento occhio del regista, il campione serbo non è voluto mancare all’esibizione del fuoriclasse spagnolo, che dopo oltre tre ore di battaglia ha ceduto, dando tutto se stesso, alla maggior freschezza e vigoria fisica di un Alexander Zverev tirato a lucido. Lucidi erano gli stessi occhi del mancino di Manacor dopo il match, nonostante non ci sia stata – si dice per espressa volontà del maiorchino – alcun commiato ufficiale dal torneo. Come invece accaduto alla Caja Magica di Madrid.

Chissà cosa deve esser passato nella testa del tennista di Belgrado durante quella che, al momento dello svolgimento in campo, avrebbe potuto essere, in caso di sconfitta, l’ultima partita di Nadal a Parigi. Il campione, forse ferito nell’orgoglio, non ha voluto confermare ufficialmente il suo forfait per il Roland Garros del prossimo anno. Mancata accettazione dello stato di cose, per molti addetti ai lavori. Resilienza e sacrificio portati all’estremo invece nell’interpretazione dei più ottimisti.

In questo tourbillon di emozioni si è successivamente innestato il Djokovic-pensiero. Espresso in campo subito dopo il vittorioso esordio contro il francese Herbert all’indomani della caduta del Re spagnolo.

Djokovic rende omaggio a Nadal: “Mai nessuno ci riuscirà”

Ho assistito al match tra Rafael Nadal e Alexander Zverev“, ha esordito il 24 volte campione Slam nell’intervista rilasciata in campo a Fabrice Santoro. “Entrambi sono grandi giocatori. Rafa, dopo la partita, ha detto che non sa se è stato il suo ultimo match a Parigi. Ma tutta la storia che ha creato qui non si è mai vista e forse non si vedrà mai più nel nostro sport in futuro. Nessun tennista è riuscito a fare qualcosa del genere su questo campo. Complimenti a lui per l’incredibile carriera“, ha concluso Djokovic, acclamato dal pubblico per la sua sportività.

Nadal, l'ultima partita al Roland Garros ha scatenato le parole di Djokovic
Novak Djokovic, parole al miele per il rivale di tante battaglie (Ansa Foto) – Sportitalia.it

Qualche maligno, constatando come lo stato di forma dello slavo sia davvero preoccupante – così come il vertiginoso calo delle prestazioni – ha perfino ipotizzato che Nole abbia voluto toccare con mano cosa significhi, per un grande campione come Nadal, essere al passo d’addio. Forse perché presto, magari alle fine del 2024, potrebbe toccare proprio a lui fare un annuncio – quello dell’addio al tennis – che chiuderebbe definitivamente la gloriosa era dei Big Three.

Impostazioni privacy