Marquez snobbato ancora, Valentino Rossi gongola: colpo durissimo

Il Mondiale di MotoGp è più aperto che mai. Intanto nelle ultime ore si è riacceso un vecchio e tanto atteso duello. 

Siamo ormai nel vivo del Mondiale di MotoGp, diviso tra la lotta costante per il titolo e i rumors sul mercato piloti con diversi campioni ancora in cerca di una scuderia. Tra gli uomini più attesi – in entrambi i casi – c’è il fenomeno spagnolo Marc Marquez.

Annuncio su Valentino Rossi: Marquez ko
Che attestato di stima per Rossi (Lapresse) Sportitalia.it

Questi, nel corso di questa stagione, è riuscito a mettersi in gioco ripartendo da una Ducati non ufficiale. Nonostante ciò e il divario rispetto alla moto del campione del mondo in carica Pecco Bagnaia, Marc sta dimostrando a tutti il suo talento, può ancora competere a grandi livelli e lo sta dimostrando con podi e prestazioni piuttosto importanti.

In casa Ducati ancora devono effettuare la scelta riguardo il compagno di squadra di Bagnaia, al momento il leader del mondiale Jorge Martin è favorito su Marquez che, suo malgrado, sarà costretto probabilmente a cercarsi una nuova squadra. Soprattutto se vorrà gareggiare nella prossima stagione con un team ufficiale.

Un’importante battuta d’arresto per il pilota che deve fare i conti con un’altra ‘batosta’. Nelle ultime ore ha parlato il giovane talento della KTM Pedro Acosta, considerato da molti proprio come l’erede di Marquez: Acosta ha parlato di tanti temi e ha rilasciato dichiarazioni importanti su Valentino Rossi, il grande rivale passato dello spagnolo. Le parole del giovane iberico mettono in secondo piano Marc e sicuramente non faranno piacere.

MotoGp, Acosta celebra Valentino Rossi

Finora ha mostrato lampi del suo talento e il suo primo anno in MotoGp è stato piuttosto positivo. Acosta ha parlato ai microfoni di ‘DAZN Spagna’ in vista del Gran Premio d’Italia e ha rilasciato interessanti dichiarazioni: “A chi voglio somigliare tra Marquez e Rossi? Vorrei diventare come Valentino Rossi. Ci siamo conosciuti una volta che mi ha invitato in inverno da lui e mi ha fatto un’ottima impressione”.

Acosta esalta Rossi
Acosta sceglie tra Marquez e Rossi (Lapresse) Sportitalia.it

Acosta spiega poi meglio il suo pensiero e chiarisce la sua ammirazione per il fenomeno italiano, plurititolato: “Se oggi volesse una wildcard per correre in una gara il circuito sarebbe pieno. Ha fatto crescere la MotoGp rendendola quella che è oggi”. Parole di grande ammirazione e sembrano quasi brillare gli occhi quando si parla di Rossi. Per molti Acosta è l’erede di Marquez, ma lui sogna Valentino Rossi e spera di essere un giorno come lui.

Acosta è una delle rivelazioni di questa stagione, ha debuttato in MotoGp dopo le vittorie in Moto1 nel 2021 e in Moto2 nel 2023 e ha subito impressionato gli addetti ai lavori. Quest’anno non lotterà probabilmente per il titolo, ma in tanti sono curiosi di vedere quando arriverà la sua prima vittoria nella classe regina.

Impostazioni privacy