Berrettini ha detto sì, colpo di scena in extremis: è il suo torneo

Finalmente Berrettini. L’annuncio tanto atteso è arrivato. Ora è ufficiale, accadrà già la prossima settimana

Un altro stop imprevisto, altri due mesi senza partite quando il peggio sembrava ormai alle spalle. Era rientrato al Challenger di Phoenix a marzo, Berrettini, sei mesi dopo l’infortunio alla caviglia subito allo Us Open, cui si sono aggiunte ulteriori problematiche durante la preparazione invernale.

Berrettini colpo di scena conferma ufficiale
Berrettini, finalmente il momento è arrivato (Foto Ansa) – Sportitalia.it

La finale raggiunta in Arizona, il ritorno in campo in un Masters a Miami, il successivo trionfo a Marrakech, il rientro nella top 100 del ranking, l’azzurro stava ritrovando l’agognata continuità  prima dell’ennesimo stop. Berrettini non disputa un match dallo scorso 9 aprile quando è stato eliminato al primo turno del Masters di Montecarlo da Kecmanovic.

Successivamente, ha saltato tutti i tornei cui si era iscritto dall’Atp di Monaco di Baviera a Madrid e Roma, quest’ultimo per i postumi di una fastidiosa tonsillite. Non sentendosi in grado di competere al meglio in un evento in cinque set, Berrettini ha preferito disertare anche il Roland Garros. Ora però è finalmente arrivato il momento dell’ennesimo rientro.

Berrettini, il rientro è ufficiale: l’ha annunciato sui social

Ad annunciarlo è stato lo stesso tennista su Instagram. “Time for the grass” ha scritto Matteo nel suo ultimo post a confermare l’imminente rientro per l’Atp di Stoccarda, primo torneo della stagione su erba che si disputa la prossima settimana in Germania. Berrettini accederà direttamente al main draw di Stoccarda grazie alla defezione del serbo Vukic. E’ uno dei suoi tornei il Boss Open. Matteo l’ha vinto infatti per due volte in carriera nel 2019 battendo in finale Auger Aliassime e nel 2022, quando ad arrendersi all’epilogo è stato Murray.

Berrettini rientro ufficiale annuncio
Berrettini in campo la prossima settimana a Stoccarda (Foto Ansa) – Sportitalia.it

L’entry list di Stoccarda è molto competitiva con Zverev numero uno del seeding, seguito da Fritz, Shelton, Bublik e da Lorenzo Musetti. Non può essere certamente considerato tra i favoriti, Berrettini che, proprio a Stoccarda, un anno fa ha vissuto un altro momento difficilissimo. Sconfitto nettamente da Sonego, Matteo è uscito dal campo in lacrime. Un’immagine davvero toccante.

Dopo Stoccarda, Berrettini dovrebbe essere in campo al Queen’s, altro torneo vinto due volte in carriera. Il torneo londinese sarà la prova generale in vista di Wimbledon. Sono ormai lontani i tempi della finale raggiunta nel 2021. Tuttavia, Matteo merita almeno una considerazione da outsider sulla sua superficie preferita.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Berrettini (@matberrettini)

Non a caso, l’anno scorso, pur in una condizione non ottimale, è riuscito ad arrivare fino agli ottavi di Wimbledon, battendo Zverev al terzo turno prima di uscire contro il futuro vincitore Alcaraz.

Impostazioni privacy