Sainz spalle al muro, non ha speranze: “Vicolo cieco”

Da qualche tempo si parla di nuovo del futuro del pilota della Ferrari, prossimo all’addio. Dove correrà la prossima stagione?

Del futuro di Carlos Sainz se ne parla in modo ossessivo da mesi, da quando cioè Lewis Hamilton ha firmato il suo contratto con la Ferrari. Accantonata la delusione per non essere stato confermato alla guida del Cavallino, il pilota di Madrid si è rimboccato le maniche e ha pensato esclusivamente alla pista, tralasciando per un attimo i discorsi al di fuori di essa.

Sainz con le spalle al muro
Sainz, futuro tutto da decifrare (LaPresse) – Sportitalia.it

Tuttavia, col passare del tempo diventano sempre più chiare le mosse delle Scuderie per le prossime stagioni: e in questo gioco delle coppie, Sainz ricopre un ruolo a dir poco decisivo per non dire fondamentale.

Il destino dello spagnolo dovrebbe risolvere questo rebus di cui si parla da mesi. Ecco dove potrebbe andare a correre l’anno prossimo, ma secondo molti la sua prossima mossa si potrebbe rivelare un azzardo.

Futuro Sainz, le impressioni di Ralf Schumacher

Sperava di firmare per un top team poiché in questo momento storico è quello che si meriterebbe: invece, stando alle indiscrezioni provenienti dalla Spagna, sul corridore della Ferrari si dovrebbe muovere la Williams, Scuderia in netta difficoltà ma che assicura al Matador un contratto pluriennale.

Sainz alla Williams? L'opinione di Ralf Schumacher
Schumacher netto sul futuro di Sainz (LaPresse) – Sportitalia.it

Su Sainz si erano mosse sia Red Bull che Mercedes, due team che avevano bisogno di risolvere però i loro grattacapi interni. A Milton-Keynes il rebus Perez si è oramai risolto con il rinnovo dello stesso pilota messicano; mentre a Brackley Toto Wolff continua a temporeggiare, segno forse della sua volontà di voler scegliere bene il successore di Hamilton. Il team principal Mercedes ha avuto diversi colloqui con Sainz e suo padre, ma la sua intenzione di puntare su Antonelli ha impedito a Carlos di firmare un contratto di un solo anno. Ciò avrebbe spinto lo spagnolo a puntare sulla Williams al netto delle smentite del caso dei giorni scorsi.

Di questa eventuale scelta ne ha parlato recentemente Ralf Schumacher. A detta del fratello di Michael, la Williams non sarebbe la squadra ideale per lui. “Sarebbe un vicolo cieco per uno come lui“, ha detto Schumacher ai microfoni di ‘Formel1.de’. “Penso che l’Audi sia la scelta migliore, la Williams non fornisce l’ambiente adatto“.

Le opinioni dell’ex Jordan sembrano cozzare con la realtà, dato che Sainz si sarebbe convinto di voler firmare per la casa di Grove: forse perché non ha molte speranza di approdare in un top team, o forse perché sa che il tempo sta stringendo.

Impostazioni privacy