Guerra aperta in MotoGP: nessuna scusa, Martin è una furia

In MotoGP scoppia una vera e propria guerra a distanza: Jorge Martin scatenato, dal 2025 non ci saranno più scuse per lo spagnolo

Marc Márquez ha vinto una battaglia, ma la guerra sta per cominciare. Jorge Martín è una furia pronta a scatenarsi. Dopo l’annuncio dell’approdo dell’otto volte iridato nel team ufficiale Ducati, quello che sembrava ormai aver conquistato a suon di vittorie, podi e risultati di prestigio con la sua Ducati del team Pramac, il pilota spagnolo classe 1998 ha deciso di scatenare una vera e propria guerra, e lo ha fatto prendendo una decisione drastica, in grado di sconvolgere gli equilibri della MotoGP dal prossimo anno.

Guerra MotoGP: Martin una furia
Svolta in MotoGP: scoppia la guerra, Martin su tutte le furie (Ansa) – Sportitalia.it

Inutile negarlo: la strategia di Borgo Panigale per quanto riguarda la composizione della squadra ufficiale del prossimo anno è quantomeno un rischio. Affiancare al proprio pilota di punta, Pecco Bagnaia, una leggenda vivente come Marquez, con tutto il peso mediatico (e non solo) che quest’ultimo porta con sé potrebbe rivelarsi una mossa vincente come il più clamoroso degli autogol. Anche perché la promozione del numero 93 ha comportato la perdita di un talento come Martín.

Il pilota madrileno, classe 1998, si è sentito ‘tradito’ e messo in secondo piano, e ha reagito alla notizia della mancata promozione nella maniera più dirompente possibile: scegliendo di accettare l’offerta della principale scuderia rivale della Ducati, l’Aprilia. Una decisione perentoria che potrebbe avere degli effetti devastanti sul prossimo Mondiale, scatenando una vera e propria guerra che vedrà coinvolti piloti spagnoli su moto italiane.

Martin lascia Ducati e approda in Aprilia: lo spagnolo è una furia e dichiara guerra a Borgo Panigale

Approfittando di questa pausa forzata nel Mondiale, dovuta allo slittamento del GP del Kazakistan, Aprilia ha deciso di festeggiare l’evento All Stars a Misano, e ha approfittato di questo momento di vera e propria euforia per annunciare il colpo dell’anno: l’arrivo dal 2025 dell’attuale leader del Motomondiale, Jorge Martín.

Martin in Aprilia è una furia
Martin furioso: il ducatista ha firmato con Aprilia (Ansa) – Sportitalia.it

Il pilota spagnolo ha accettato infatti la corte della Casa di Noale, e dal 2025 prenderà sulle proprie spalle l’eredità di un suo caro amico e mentore, Aleix Espargaró, con un unico grande obiettivo: far fare finalmente il definitivo salto di qualità a una moto che ha tutto per poter interrompere il monopolio Ducati.

Un colpo di straordinaria importanza che ha scatenato l’entusiasmo dei tifosi dell’Aprilia, e ha regalato nuove ambizioni ai vertici della scuderia, come confermato dal CEO Massimo Rivola. Il numero uno di Noale, ai microfoni di GPOne, ha infatti confermato come l’arrivo di Martín sia solo la definitiva testimonianza delle ambizioni dell’azienda: “Adesso non abbiamo più scuse, dobbiamo lottare per il titolo“.

Nei piani di Aprilia la coppia formata da Martín e Viñales dovrebbe garantire quel definitivo salto di qualità a lungo inseguito negli ultimi anni: “La pressione deve obbligatoriamente salire, il nostro percorso di deve portare a competere per la vittoria. Già quest’anno non siamo molto distanti da Ducati, ci manca davvero poco per riuscirci“. Quel poco che, nei progetti di Aprilia, proprio Martín dovrebbe riuscire a garantire.

Impostazioni privacy