Valentino Rossi, altra disavventura in Spagna: il weekend inizia male

470

Valentino Rossi protagonista in negativo nel primo giorno di test ad Aragon: il dottore è caduto e ha distrutto la sua Yamaha

Valentino Rossi
Getty Images

Valentino Rossi, subito dopo aver annunciato che si ritirerà dal Motogp al termine di questa stagione, aveva ammesso di avere ancora un ultimo obiettivo: “Vorrei tornare sul podio almeno una volta”.

E il dottore ce la sta mettendo davvero tutta per coronare il suo sogno. A Silverstone, ad esempio, era riuscito ad ottenere dei tempi molto interessanti ed era riuscito a stare vicino ai top anche il sabato e durante i primi giri della gara.

Difficile invece che Valentino possa avere una chance nel prossimo Gran Premio che si correrà domenica 12 settembre sul circuito di Alcañiz: il Gp d’Aragona è cominciato davvero male.

LEGGI ANCHE: Futuro Valentino Rossi, la confessione spiazza: “Tutto merito loro”

MotoGp, brutta caduta per Valentino Rossi nelle libere di Aragon

La caduta del dottore
Getty Images

Nelle prove libere di questa mattina, infatti, il dottore non è mai riuscito a trovare il giusto assetto e ha fatto registrare circa un secondo e mezzo di distacco dai primi. Rossi, soltanto ventesimo dopo la prima sessione, ha concluso i test del venerdì mattina con una brutta caduta: il pilota di Tavullia ha perso l’anteriore ed ha distrutto la sua Yamaha senza riportare, per fortuna, alcun problema fisico.

Un brutto presagio, comunque, per un fine settimana che si prospetta di nuovo complicato e lontano dalle posizioni che contano. Sente aria di casa, invece, Marc Marquez che è stato il più veloce questa mattina facendo registrare il tempo di 1:48.048 (nuovo record della pista).

LEGGI ANCHE: Valentino Rossi, divertimento sfrenato con gli amici: l’ha fatto davvero – VIDEO

Lo spagnolo ha preceduto la Suzuki di Mir e la Ducati di Pecco Bagnaia, mentre il leader del mondiale Fabio Quartararo è ottavo con mezzo secondo di distacco. Brutto esordio invece per Maverick Vinales in sella all’Aprilia: l’ex Yamaha è soltanto 19° davanti a Rossi.