GF Vip 6, Bortuzzo racconta tutto: concorrenti sconvolti

475

GF Vip 6, Bortuzzo racconta tutto: concorrenti sconvolti. L’ex promessa del nuoto si confessa nella prima puntata del programma televisivo

Bortuzzo
Manuel Bortuzzo (Instagram)

Ha avuto inizio due giorni fa l’attesissimo Grande Fratello Vip 6, un’edizione nobilitata dalla presenza di Manuel Bortuzzo, l’ex promessa del nuoto coinvolto due anni e mezzo fa in una sparatoria avvenuta ad Ostia, sul litorale romano, nei pressi di un distributore automatico. Bortuzzo fu scambiato per un’altra persona e rimase gravemente ferito da un proiettile che lo colpì alla schiena. Erano i primi di febbraio del 2019 e da allora il ventiduenne atleta triestino, candidato ad entrare nella squadra italiana di nuoto per le Olimpiadi di Tokyo, è costretto a vivere su una sedia a rotelle.

LEGGI ANCHE>>>GF Vip 6, un famoso giornalista nella Casa: il reality è un vizio di famiglia

LEGGI ANCHE>>>Grande Fratello Vip 6, clamoroso: ci sarà un grande sportivo italiano – FOTO

Nel corso della prima puntata del GF Vip 6, Manuel Bortuzzo chiamato a raccontare qualcosa di sè per farsi conoscere meglio dagli altri partecipanti al format condotto da Alfonso Signorini, ha emozionato e commosso l’intera platea nel momento in cui ha descritto, compresi i dettagli, il tragico incidente che poteva costargli la vita. Tutti i concorrenti del programma hanno ascoltato in religioso silenzio il racconto di Manuel, che sta dimostrando una volta di più una forza d’animo e un carattere encomiabili.

LEGGI ANCHE>>>GF Vip 6, salta tutto: niente partecipazione per l’ex leggenda del calcio

Grande Fratello
Grande Fratello 6 Vip (Instagram)

GF Vip 6, Bortuzzo racconta i dettagli della sparatoria: “Vivo per miracolo”

Bortuzzo ha descritto per filo e per segno cosa accadde quella notte del 3 febbraio del 2019: “Appena mi hanno visto hanno aperto il fuoco contro di me mentre stavo comprando le sigarette a un distributore. Sono stato scambiato per un altro ma non ho fatto neanche in tempo a urlare. Mi chiedevo se tutto questo fosse vero, certe cose si vedono solo nei film – ha proseguito Manuel -. Il primo colpo mi ha preso al petto, spaccando due costole e perforando un polmone, l’altro è passato a 12 millimetri dall’aorta addominale. Sono salvo per 12 millimetri“.