Formula 1, l’annuncio di Verstappen entusiasma i tifosi: Hamilton preoccupato

674

Formula 1, l’annuncio di Verstappen entusiasma i tifosi: Hamilton preoccupato. Il pilota della Red Bull si espone alla vigilia del Gran Premio di Sochi

Hamilton Verstappen
Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto: Getty)

Il Gran Premio di Sochi deve ancora iniziare ma la vigilia di una corsa che può rivelarsi fondamentale nella corsa al titolo mondiale di Formula 1 ha già riservato un clamoroso colpo di scena. La scelta della Red Bull di montare la nuova power unit sulla vettura di Max Verstappen era nell’aria ma in pochi credevano che sarebbe accaduto così presto. Una decisione coraggiosa ma che i vertici del team di Milton Keynes hanno preso considerando la forte competitività della Mercedes su questa pista, ma anche la teorica possibilità di rimontare un buon numero di posizioni durante la gara grazie anche al meteo: per la gara di domani infatti sono previste pioggie molto consistenti.

LEGGI ANCHE>>>Gp Sochi, novità per Max Verstappen: colpo di scena nelle libere

LEGGI ANCHE>>>Verstappen-Hamilton, la Red Bull senza paura: “Penalità ininfluente”

Verstappen partirà dall’ultimo posto sulla griglia di partenza ma questo non significa compromettere automaticamente l’esito della gara. “Tenendo conto di tutto, era meglio prendere la penalità per il cambio del motore qui a Sochi. Sarà una gara impegnativa – ha dichiarato il pilota olandese – ma finora sono contento di quello che abbiamo fatto oggi e del nostro lavoro sul set-up di gara”. Dichiarazioni improntate all’ottimismo che mettono in allarme Lewis Hamilton e la Mercedes, i grandi rivali nella corsa al titolo.

LEGGI ANCHE>>>Formula 1, Max Verstappen all’attacco: cambia tutto, è ufficiale

Sochi
Max Verstappen sul circuito di Sochi (Getty Images)

Formula 1, Verstappen ricorda il Gran Premio del 2018: “Pronti a ripetere quel risultato”

Parlando poi ai microfoni del sito ufficiale della F1 il campione olandese ha ricordato il Gran Premio di Sochi del 2018, quando partendo dalle retrovie giunse quinto al traguardo: “Nel 2018 il gap che c’era con il centro-gruppo era maggiore – ha spiegato Verstappen –. Quest’anno penso che sarà un po’ più difficile superare, ma avremmo comunque dovuto prendere una penalità. Se non l’avessimo presa qui l’avremmo presa da qualche altra parte. Ora cerchiamo solo di allestire la migliore macchina possibile per questo fine settimana”.