Formula 1 Sochi, tra pioggia e strategia vince Hamilton, terzo Sainz

1111

Splendida vittoria nel gran premio di Sochi di Formula 1 di Lewis Hamilton sotto un violento acquazzone nel finale

Formula 1 Sochi Hamilton
Lewis Hamilton vince sotto la pioggia anche in Russia (Getty Images)

Partiamo dalla fine e da cinque giri conclusivi condizionati pesantemente da uno scroscio di pioggia improvviso che rende tutto estremamente imprevedibile. In un finale complicatissimo con i piloti molto vicini, tutto è deciso dalle strategie. Hamilton prima ignora, poi accoglie l’invito di andare ai box a cambiare le gomme e la scelta vale la vittoria.

Formula 1 Sochi, vince Hamilton

Decisivo nel finale del Gran Premio di Sochi l’atteggiamento non solo delle scuderie ma anche dei piloti. A sei giri dalla fine, al cospetto di una grande impresa e di un’altra grande vittoria della McLaren dopo quella di Ricciardo a Monza, c’è Lando Norris. L’inglese ha trovato il ritmo in condizioni praticamente perfette.

Poi un team radio avverte: “É prevista un po’ di pioggia…”. Quel ‘po’ di pioggia’ è un acquazzone violento e improvviso che si abbatte sul circuito a cinque giri dalla fine. Norris decide di ignorare i team radio che lo chiamano ripetutamente al box, urlando a strategia e ingegneri di chiudere il becco. Vuole andare fino alla fine.

LEGGI ANCHE > Formula 1 Monza, vince Ricciardo: McLaren dopo nove anni, Ferrari quarta

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton di nuovo al comando del Mondiale di Formula 1 (Getty Images)

Pioggia e strategia

Inizialmente anche Hamilton sembra volere andare avanti. Poi si ferma, e con lui anche Verstappen, fino a quel momento piuttosto in ombra, e le Ferrari. É la scelta giusta. Norris tenta disperatamente di tenere in carreggiata la macchina, non ci riesce, finisce lungo ed è costretto a tornare ai box. Ha rischiato e ha perso tutto.

Hamilton si ritrova letteralmente al comando e ringrazia: per lui è la vittoria numero 100 in carriera, a lungo rinviata e festeggiata in modo entusiasta all’arrivo.

A Norris la magra soddisfazione di essere pilota di giornata portando a casa un modesto settimo posto. Secondo Verstappen, terzo un ottimo Sainz, molto attento nel finale a non rovinare tutto e concretizzare un bel podio.

Il duello in vetta al mondiale continua: Hamilton torna al comando ma il margine è davvero ridottissimo. Prossima tappa in Turchia, dall’8 al 10 ottobre.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DEL GRAN PREMIO DI SOCHI DI FORMULA 1