Donnarumma gioca, para e parla: c’è polemica con il Milan e i milanisti

262

Nella vittoria di ieri sera del Paris Saint Germain di Champions League, 2-0 sul Manchester City, spicca la prestazione di Gigio Donnarumma che dopo la partita ha polemizzato con le voci sul suo passaggio a Parigi

Donnarumma
Donnarumma, uno dei migliori in campo nel PSG che batte il Manchester City (Getty Images)

Le voci sul passaggio di Donnarumma al Paris Saint Germain sono state notevoli, prima, durante e dopo l’ufficializzazione del trasferimento, avvenuto a parametro zero dopo che il contratto del portiere della nazionale azzurra con il Milan era già scaduto.

Donnarumma parla

Nel corso degli ultimi giorni sui social si è letto di tutto. Non solo indiscrezioni di stampa, per altro in qualche caso molto insinuanti. Ma anche semplicemente voci di corridoio che riferivano di un Donnarumma scontento e a disagio. Del fatto di essere il secondo di Navas, titolare nelle prime partite di campionato con Pochettino in panchina. Ma anche di certi rapporti non idilliaci nello spogliatoio del Paris Saint Germain. Su alcuni siti si è addirittura ipotizzato un episodio di bullismo da spogliatoio nei confronti del portiere.

Nella partita segnata dai gol di Gueye e di Messi (primo centro stagionale con il PSG), Donnarumma ha raccolto ottimi voti e riscontri. Salvato dalla traversa in due occasioni. Ma protagonista in almeno altre due palle gol negate al City.

LEGGI ANCHE > Milan-Atletico Madrid 1-2, Highlights, Voti e Tabellino: beffa atroce

Donnarumma
Donnarumma in uno dei suoi interventi decisivi nella vittoria di ieri del PSG (Getty Images)

“Mi scappa da ridere”

Poi Donnarumma ha anche accettato di parlare del suo esordio e del suo momento: “Volevo una partita così e averla realizzata è una gioia immensa. Non è stato un periodo facile: ne sono uscito perché tante persone che mi vogliono bene mi sono state vicino. A cominciare da mio padre, mia madre e la mia fidanzata. Ero sereno. Sapevo che sarebbe arrivato il mio momento e che me lo sarei goduto”.

Donnarumma ha elogiato il gruppo e i fuoriclasse del PSG: “Qui dci sono campioni che fanno la differenza e ti fanno crescere. Leo è un fenomeno e non ha bisogno che nessuno gli dica niente. Solo complimenti, e grazie”.

Quanto alle voci sulle sue difficoltà a Parigi: “Preferisco riderci sopra. Apro i social e leggo delle stupidaggini allucinanti. So chi sono e conosco la mia forza. Non ci sono problemi, sono qui e sono felice di essere qui. Continuerò a leggere queste cose e a riderci sopra, concentrandomi sul lavoro in allenamento e sul campo”.