Italia-Svizzera, un big è infortunato e salterà le ultime due qualificazioni

218

Brutto problema per Roberto Mancini che in vista di Italia Svizzera dovrà rinunciare a Marco Verratti nelle due gare decisive per la qualificazione ai Mondiali in Qatar

Nazionale Mancini
Roberto Mancini, ha rinnovato con la nazioanle fino al 2026 (Getty Images)

Cresce l’attesa per le due partite della qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022 della nazionale azzurra con la squadra di Roberto Mancini che a distanza di pochi giorni giocherà prima con la Svizzera e poi a Belfast contro l’Irlanda del Nord.

Italia-Svizzera, Verratti assente

Il CT della nazionale azzurra sarà costretto a rinunciare a Marco Verratti in entrambe le partite. Il centrocampista italiano in forza al PSG si è infortunato nell’ultimo match della squadra parigina a Marsiglia, contro l’Olympique.

Verratti, nella partita che si è poi conclusa a reti bianche, è uscito al termine del primo tempo, sostituito da Guaye.

LEGGI ANCHE > Italia-Svizzera, il big match delle qualificazioni al Mondiale a rischio: i motivi

L’infortunio di Verratti

Sottoposto a una serie di accertamenti diagnostici Verratti ha subito alcune conseguenze su un intervento molto duro di Guendounzi. Inizialmente sembrava una semplice contusione. Ma gli esami hanno evidenziato una lesione dei muscoli obliqui dell’anca sinistra. Un infortunio inconsueto per un calciatore e molto fastidioso che costringerà il centrocampista a stare a riposo non meno di un mese.

Niente Italia per lui. Non sarà nemmeno convocato. L’Italia giocherà con la Svizzera allo Stadio Olimpico di Roma, per ora la sede del match è stata confermata nonostante la vicina concomitanza con il test match di rugby tra Azzurri e Nuova Zelanda, il 12 novembre (ore 20.45). Uno scontro diretto, gara decisiva per il promo posto. Poi l’ultima partita, a Belfast (Windsor Park ore 20.45) contro l’Irlanda del Nord.