Irlanda del Nord-Italia, altra defezione per Mancini: quanti problemi!

211

Irlanda del Nord-Italia sarà decisiva per le qualificazioni degli azzurri ai Mondiali, ma Mancini continua a perdere i pezzi

Irlanda del Nord-Italia
Lapresse

Neanche il tempo di riprendersi dal pareggio choc contro la Svizzera che per la Nazionale di Mancini è già tempo di concentrarsi per l’ultima, fondamentale sfida di lunedì sera.

Irlanda del Nord-Italia rappresenta infatti l’ultimo scoglio a cui aggrapparsi per qualificarsi direttamente ai Mondiali di Qatar 2022. Per farlo bisognerà vincere e possibilmente segnando la maggior quantità di reti, visto che il criterio di “spareggio” con la Svizzera è proprio quello della differenza di gol in caso di arrivo a pari punti.

Nella sfida di andata, giocata a Parma lo scorso marzo, gli azzurri si imposero 2-0 con le reti di Berardi e Immobile. Lunedì però bisognerà fare i conti con la pressione e soprattutto con le tante defezioni, alle quali si è aggiunto un altro infortunio dell’ultima ora.

LEGGI ANCHE: Juventus, infortunio Chiellini: comunicato e tempi di recupero

Irlanda del Nord-Italia, Mancini perde anche Bastoni. Decisa anche la terna arbitrale

Bastoni
Lapresse

Oltre alle assenze di Immobile, Zaniolo, Pellegrini, Verratti e Chiellini, il commissario tecnico non potrà contare nemmeno su Alessandro Bastoni. Il difensore dell’Inter ha lasciato stamattina il ritiro della Nazionale per fare ritorno a Milano, dove le sue condizioni saranno valutate dallo staff medico dell’Inter.

Al suo posto è stato già convocato il centrale del Sassuolo Gian Marco Ferrari, anche se Mancini dovrebbe riconfermare la coppia formata da Bonucci e Acerbi. Nel frattempo la UEFA ha comunicato l’arbitro che dirigerà Irlanda del Nord-Italia: sarà il fischietto rumeno Istvan Kovacs, coadiuvato da Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene (assistenti) e il quarto uomo Horatiu Fesnic, mentre al Var ci saranno invece i tedeschi Bastian Dankert e Mike Pickel.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Inter, un colpo importante per gennaio: arriva dalla Serie A

Nessun precedente per il rumeno con l’Italia, ma l’arbitro ha diretto il match di Champions League dell’Inter contro lo Shakhtar il 28 settembre: la sfida è terminata a reti bianche con un solo cartellino giallo estratto.