MotoGP, Marc Marquez correrà ancora? Un grande esperto non ha dubbi

277

MotoGP, Marc Marquez correrà ancora? Un grande esperto non ha dubbi. Il sei volte campione del mondo della classe regina non mollerà

Marquez
Marc Marquez (Archivio LaPresse)

Mai nella storia del motomondiale un fuoriclasse del calibro di Marc Marquez era andato incontro a una sequela così impressionante di problemi di salute. Il ventottenne centauro di Cervera, vincitore di ben otto titoli mondiali di cui sei in MotoGP, rischia di conquistare con un vantaggio incolmabile l’oscar della sfortuna. Come se non bastasse il lungo calvario attraversato per oltre un anno a causa dell’infortunio al braccio, con tutte le complicazioni insorte successivamente, Marquez ha dovuto saltare l’ultimo Gran Premio della stagione a Valencia per problemi alla vista causati da una caduta avvenuta in allenamento.

LEGGI ANCHE>>>Marc Marquez, cattive notizie in vista: “Piove sul bagnato”

LEGGI ANCHE>>>MotoGP Austin, il ritorno di Marc Marquez: Quartararo doma Bagnaia

Al fuoriclasse della Honda è stata diagonisticata una forma di diplopia, un problema di natura oftalmica che secondo illustri pareri rischia di compromettere definitivamente il prosieguo della sua carriera. Non la pensa così un grande esperto di moto, un giornalista che in qualche modo ha contribuito a fare la storia di questo sport narrando le imprese dei suoi campioni con le sue spettacolari telecronache. Stiamo parlando di Nico Cereghini, settantatreenne ex pilota diventato commentatore delle gare di MotoGp sulle reti Mediaset.

LEGGI ANCHE>>>Marc Marquez incontra Valentino: fan in delirio, ma c’è una sorpresa

Marquez
Marc Marquez (Archivio LaPresse)

MotoGp, il parere di Cereghini sui problemi di Marquez: “Tornerà alla grande”

Secondo Cereghini, Marquez tornerà presto al massimo della forma e nel 2022 potrebbe anche competere per la conquista del titolo mondiale di MotoGP: “Dieci anni fa Marquez aveva già avuto il problema alla vista e lo aveva risolto brillantemente, per cui non c’è motivo di pensare che non possa andare bene anche questa volta – ha sottolineato -. Bisogna vedere se con le cure si riprenderà, altrimenti si sottoporrà a un intervento chirurgico come già in passato“.

Quindi nel 2022 il centauro catalano sarà regolamente ai nastri di partenza del motomondiale: “E vedrete che loterrà fino in fondo per vincerlo, anche se i miei due favoriti per la prossima stagione sono Quartararo e Pecco Bagnaia“.