Manchester United, il dopo Solskjaer è già scritto: chi sarà l’allenatore

130

Manchester United, il dopo Solskjaer è già scritto: chi sarà l’allenatore. La società ha deciso di esonerare il norvegese dopo il sonoro 4-1 contro il Watford

Solskjaer
Ole Gunnar Solskjaer (Foto: LaPresse)

L’ottavo posto con 17 punti in 12 partite non può essere un ruolino accettabile per un club come il Manchester United. I ‘Red Evils‘ hanno annunciato l’esonero di Solskjaer nella giornata di ieri dopo la pesante sconfitta per 4-1, subita sabato contro il Watford di Ranieri. Anche in Champions League le difficoltà sono state fin qui evidenti, con un super Cristiano Ronaldo che ha evitato la debacle contro l’Atalanta, dopo l’incredibile battuta d’arresto nella prima giornata contro lo Young Boys. Arrivare ad un avvicendamento in panchina era inevitabile, nonostante l’allenatore norvegese potesse contare su un contratto rinnovato nei mesi scorsi fino al 2024. Era subentrato a Mourinho nel dicembre del 2018, arrivando a conquistare la finale di Europa League lo scorso anno, come massimo acuto. Zero trofei in bacheca e la sensazione che il progetto non fosse di grande livello, nonostante gli investimenti monstre della società.

LEGGI ANCHE >>> Osimhen, la decisione è definitiva: i tifosi sono senza parole

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Agnelli soffia un grande talento al Milan: le ultime

Manchester United, il dopo Solskjaer è già scritto: le mani su Zinedine Zidane

Zidane
Zinedine Zidane (Foto: LaPresse)

La famiglia Glazer, proprietaria dello United, ha incaricato l’ad Richard Arnold di negoziare i termini dell’addio, con una buonuscita che si dovrebbe aggirare sui 7,5 milioni di sterline. Secondo quanto riferito dal Times, al momento la squadra è stata affidata a Michael Carrick, componente dello staff tecnico dei ‘Diavoli Rossi‘. L’idea è quella però di ripartire alla grande con un progetto di livello il prossimo anno. Il sogno porta il nome di Zinedine Zidane, uno dei preferiti di Cristiano Ronaldo e con un curriculum all’altezza della squadra più blasonata di Manchester. I contatti tra le parti sarebbero stati già intensi in queste ore e la speranza è di convincerlo ad accettare il prima possibile, magari sposando la causa a stagione in corso. Il francese ritroverebbe in Inghilterra anche Varane, acquistato dallo United in estate dal Real Madrid, oltre ad una rosa che merita ben altro dell’ottavo posto.