Young Boys-Atalanta 3-3, Highlights, Voti, Tabellino: troppo spreco

112

Solo un pareggio dell’Atalanta sul campo dello Young Boys che domina va due volte in vantaggio ma rischia addirittura di perdere sul campo di uno Young Boys quasi eliminato

Young Boys vs Atalanta
Partita durissima per l’Atalanta gli Young Bouys (AP LaPresse)

La solita Atalanta che domina, gioca, segna. Ma non chiude la partita. E in una sceneggiatura rocambolesca si vede costretta ad accontentarsi di un pareggio in una partita che  aveva assoluta necessità di vincere.

Young Boys-Atalanta 3-3, la partita

L’Atalanta scende in campo con la consapevolezza del risultato del Manchester United che, battendo in trasferta il Villarreal, è ufficialmente qualificato agli ottavi di finale. Gli svizzeri, obbligati a vincere anche solo per tenere in piedi una improbabile speranza di accesso all’Europa League, non concedono nulla. Partita piuttosto dura da parte della squadra svizzera con tanti falli da parte degli elvetici, alcuni francamente anche piuttosto duri.

Al 10’, tuttavia, l’Atalanta passa in vantaggio con una delle sue splendide azioni di ripartenza.  Azione corale che coinvolge Pasalic e Freuler il cui passaggio al centro trova Zapata pronto a battere a rete con un bel diagonale. La squadra di Gasperini, che nella prima mezz’ora domina, commette ancora una volta l’errore di sfruttare poco rispetto a tutto quello che crea. Sono almeno tre le occasioni per la Dea che sfiora il gol con Palomino, Maehle e Zapata prima di subire il pareggio avversario in modo del tutto imprevisto. É il38’: calcio d’angolo sfiorato da Ngamaleu che Siebatcheu insacca con un gran colpo di testa. Risultato strettissimo.

In avvio di ripresa l’Atalanta è costretta a rinunciare anche a Zappacosta vittima di un fallaccio di Nagamaleu. Ma trova subito il raddoppio. Stavolta è Palomino a firmare il raddoppio con un gran tiro in controbalzo su invito di Pasalic, ancora una volta decisivo.

Finale rischiosissimo

Gasperini richiama la squadra: i precedenti con alcuni gol decisivi subiti negli ultimi minuti non sono incoraggiati. Nel frattempo il tecnico mette anche mano alla panchina, pensando al big match contro la Juventus in programma sabato alle 18 in Serie A. E in effetti l’Atalanta che continua a fallire il terzo gol per chiudere il match rischia grossissimo: l’uno-due degli svizzeri con Sierro ed Hefti è micidiale. L’Atalanta si ritrova in svantaggio una gara che poteva stravincere. E buon per Muriel, entrato dalla panchina, che su punizione trova il gol del pareggio in un finale allucinante con lo Young Boys che a tempo del tutto scaduto rischia ancora una volta di segnare il gol della vittoria.

Finisce in parità: un pareggio strettissimo ma paradossalmente sofferto.  Un pareggio che non solo non garantisce l’accesso matematico agli ottavi di finale. Ma obbligherà l’Atalanta a vincere per scavalcare gli spagnoli.

Nell’altra partita del girone, come anticipato, vittoria esterna del Manchester United 0-2 sul campo del Villarreal che ha ancora un punto di vantaggio sulla Dea. Nella gara dell’8 dicembre in programma a Bergamo alle 20.45 il pari non basterà.

LEGGI ANCHE > Chelsea-Juventus 4-0, Highlights, Voti, Tabellino: bianconero spento

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI YOUNG BOYS – ATALANTA

Young Boys vs Atalanta
Zappacosta esce infortunato dal campo (AP La Presse)

Il tabellino

YOUNG BOYS – ATALANTA 3-3
10′ Zapata, 38′ Siebatcheu, 51′ Palomino, 80′ Sierro, 85′ Hefti, 88′ Muriel
YOUNG BOYS (4-3-3): Faivre 6.5; Hefti 7, Burgy 6, Lauper 5.5, Garcia 6; Aebischer 6, Martins 5.5, Rieder 5.5 (67′ Sierro 6.5); Ela 6.5 (67′ Mambimbi 5), Siebatcheu 7 (88′ Kanga), Ngamaleu 6.
ATALANTA (3-4-1-2): Musso 7; Toloi 5.5, Demiral 5-5 (71′ Djimsiti 6), Palomino 7; Zappacosta 6.5 (46′ Pezzella 5.5), De Roon 5.5, Freuler 6 (78′ Pessina), Maehle 5.5 (87′ Muriel 6.5); Pasalic 6 (71′ Koopmeiners 6.5); Malinovskyi 5.5, Zapata.
Ammoniti: Garcia, Ngamaleu, Demiral, Hefti, Zapata