Chelsea-Juventus 4-0, Highlights, Voti, Tabellino: bianconero spento

189

Partita poco intensa della Juventus, già qualificata agli ottavi, battuta nettamente dai campioni d’Europa del Chelsea in vantaggio su un gol contestato

Chelsea Juventus
Un’immagine eloquente della prima sconfitta della della Juventus in Champions League (AP LaPresse)

Un gol forse irregolare, un salvataggio sulla linea. La Juventus recrimina su un paio di episodi sfavorevoli contro il Chelsea ma di fatto incassa una sconfitta sostanzialmente meritata sul campo dei campioni d’Europa.

Chelsea-Juventus 4-0, la partita

Non una gran partita della Juventus, va detto. Anche se il Chelsea nel primo tempo non è che faccia sfracelli. Dopo una bella parata di Szczesny su un calcio di punizione battuto direttamente a rete da James, il vantaggio del Chelsea si materializza in modo quantomeno fortunoso. Da azione di calcio d’angolo la palla rimbalza sulla mano di Rudiger, sembra un fallo inequivocabile. La carambola favorisce Chalobah che insacca con una bella girata un gol che forse sarebbe stato da annullare. L’arbitro, invece, decide di non andare nemmeno a rivedere l’azione al VAR.

Contro un Chelsea che fa davvero poco la Juventus va peraltro vicinissima al pareggio con una clamorosa palla gol che Locatelli scodella davanti alla rete avversaria sul piede di Morata. Bravo lo spagnolo a cercare il pallonetto, straordinario Thiago Silva a salvare in spaccata un gol praticamente già fatto.

Il secondo tempo

L’avvio della Juventus, nel secondo tempo, segue il ritmo inconcludente della prima frazione e, il Chelsea, chiude la partita senza grande difficoltà. Dopo un intervento difensivo decisivo di De Ligt che mura una gran conclusione di Hudson-Odoi su un brutto errore a centrocampo di Betancur, gli inglesi chiudono il match.

Al 55’ virgola splendida azione della squadra di Tuchel che porta al raddoppio firmato da James: gran controllo di petto e splendido diagonale su un cross dalla sinistra di Chilwell. Passano tre minuti e arriva il terzo su un’altra splendida azione corale dei Blues. É Loftus Cheek a rifinire per Hudson-Odoi che insacca. Nel finalel, dominato dai padroni di casa, arriva anche il quarto gol dei padroni di casa firmato a tempo scaduto con Werner.

Davvero una brutta partita.

Juventus ormai certa della qualificazione che, per effetto di questo risultato cede la prima posizione al Chelsea in virtù di una migliore differenza reti. I conti, tuttavia, sono rinviati all’ultimo turno di Champions League quando i bianconeri torneranno in campo all’Allianz Stadium per affrontare gli svedesi del Malmoe che, sorprendentemente e  dopo quattro sconfitte consecutive, sono riusciti a battere in casa i russi dello Zenit San Pietroburgo 1-0. Nell’ultimo turno Chelsea ospite dello Zenit che giocherà a distanza con il Malmoe per conquistare l’accesso all’Europa League.

LEGGI ANCHE > Young Boys-Atalanta 3-3, Highlights, Voti, Tabellino: troppo spreco

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI CHELSEA – JUVENTUS

Chelsea Juventus
Trevoh Chalobah, autore del gol del vantaggio del Chelsea (AP LaPresse)

Il tabellino

CHELSEA – JUVENTUS 4-0
25′ Chalobah, 55′ James, 58′ Hudson-Odoi
Chelsea: Mendy 6; Chalobah 7, Thiago Silva 7, Rudiger 6.5; James 7,5, Kante 6 (37’ Loftus-Cheek 7), Jorginho 6.5 (76′ Saul Niguez 6), Chilwell 6.5 (71′ Azpilicueta 6); Ziyech 6.5, Pulisic 6 (71′ Werner 6.5), Hudson-Odoi 7 (76′ Mount). <
Juventus: Szczesny 6.5; Cuadrado 5.5 (80′ De Winter), Bonucci 6, De Ligt 6.5, Alex Sandro 4.5; McKennie 4, Locatelli 6 (67′ Arthur 5.5), Bentancur 4.5 (59′ Dybala 6), Rabiot 4; Chiesa 5.5 (80′ Kulusevski), Morata 5.5 (67′ Kean 6).