Verstappen-Hamilton, il nuovo guanto di sfida: “Pronto per un altro duello”

336

Verstappen-Hamilton, il nuovo guanto di sfida: “Pronto per un altro duello”. Tutto lascia credere che nel 2022 andrà in scena un nuovo dominio Mercedes-Red Bull

Verstappen-Hamilton
Verstappen-Hamilton (Lapresse)

Il mondiale di Formula 1 2021 è finito da appena una settimana con la rocambolesca vittoria di Max Verstappen che team e piloti già stanno affilando le armi in vista della prossima stagione. Il 2022 si preannuncia, almeno sulla carta, molto più incerto e combattuto alla luce dell’introduzione del nuovo regolamento che potrebbe rimescolare le carte in tavola. Ma alcuni esperti e addetti ai lavori sono viceversa convinti che anche il mondiale piloti del prossimo anno sarà ristretto al duello al calor bianco tra il neo campione della Red Bull e il fuoriclasse inglese della Mercedes, Lewis Hamilton.

LEGGI ANCHE>>>Lewis Hamilton, il gesto social che nessuno si aspettava: incredibile!

LEGGI ANCHE>>>Hamilton-Verstappen, proposta choc per il titolo: vittoria a pari merito?

Dopo una stagione vissuta all’insegna di un testa a testa ricco di polemiche, ricorsi e accuse reciproche, l’epilogo del mondiale è stato vissuto con esemplare sportività da parte dei due grandi rivali: complimenti, elogi e un arrivederci al prossimo anno. In realtà, stando ad alcune clamorose indiscrezioni filtrate da ambienti vicini al circus della Formula 1, Hamilton starebbe seriamente pensando a un clamoroso e incredibile ritiro. Per ora sono soltanto voci, tutte in attesa di conferme: staremo a vedere cosa accadrà nei prossimi giorni in casa Mercedes.

LEGGI ANCHE>>>Rinnovo Verstappen, novità clamorose in vista: tifosi senza parole

Verstappen
Max Verstappen (Lapresse)

Verstappen-Hamilton, l’augurio del neo campione: “Spero di lottare ancora tanti anni con Lewis”

Il primo a sperare che il fuoriclasse inglese desista da eventuali propositi di ritiro dall’attività agonistica è proprio il suo grande rivale: “Cosa mi ha insegnato la battaglia con Hamilton? Sapevo che fosse un grandissimo pilota – chiarisce subito Verstappen – ma non avevo mai avuto la piena opportunità di combattere contro di lui. La cosa speciale di quest’anno è stata che entrambi abbiamo spinto la macchina e la squadra al limite, perché chiedevamo tanto ma davamo anche moltissimo. Questo è stato incredibile”.

E la speranza di Verstappen è che la battaglia si riproponga anche il prossimo anno: “Nella maggior parte delle gare ho guidato a tavoletta fino all’ultimo giro, perché sapevo che c’era Hamilton sempre attaccato. Questo lo ricorderò per sempre, spero che io e lui possiamo sfidarci per qualche ulteriore stagione”.